Valtra Serie G, nuovo mito dal grande Nord

La quinta generazione è realtà con la linea di trattori da 105-135 cavalli che fa già parlare di sé per le soluzioni adatte al caricatore, le tecnologie smart e il powertrain all'avanguardia

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

valtra-serie-g-2020.jpg

Valtra G105-115-125-135, modelli tuttofare disponibili sul mercato fin da subito
Fonte foto: Valtra

Per secoli gli eroi nordici hanno fatto sognare generazioni con le loro imprese epiche. Ora i trattori dell'inedita Serie G, nata in Finlandia e presentata da Valtra durante due eventi virtuali il 27 e il 28 agosto 2020, faranno vivere agli agricoltori esperienze nuove. Prima rappresentante della quinta generazione di trattrici Valtra, la linea si inserisce tra le Serie A ed N con i modelli G105, 115, 125 standard ed EcoPower, 135 (il 5 indica la quinta generazione), proposti nelle versioni HiTech, Active e Versu. Le potenze vanno da 105 a 135 cavalli (da 110 a 145 con il boost).

"Crediamo nell'applicazione dello smart farming, nella personalizzazione dei trattori, nell'importanza del comfort e della connessione tra aziende, concessionarie, fabbriche che permettono ai clienti di lavorare tranquilli. Perciò abbiamo sviluppato una nuova generazione di trattrici multiuso con soluzioni intelligenti che possono fare quasi tutto" afferma Mikko Lehikoinen, vicepresidente sales & marketing di Valtra. "Utilizzabile in modo semplice e sicuro, la Serie G è ideale per operazioni di carico, irrorazione, alimentazione animale e coltivazione di ortaggi".

"Già in produzione nella fabbrica di Suolahti, i modelli G possono essere ordinati dai clienti italiani fin dal 28 agosto scorso e saranno i protagonisti del Valtra SmartTour 2020, che farà tappa in Italia tra fine novembre ed inizio dicembre" specifica Luca Zanetti, product marketing specialist di Valtra Italia. "Crediamo che questi trattori, con tecnologie 4.0 e diversi allestimenti, abbiano tutte le carte per poter destare forte interesse nei clienti e riscuotere grande successo sul mercato italiano".
 

G come grandi con caricatori e implement

I modelli G coniugano dimensioni compatte con agilità e robustezza. Sono ideali per il lavoro con il caricatore frontale grazie al moderno design studiato ad hoc, all'eccellente visibilità - merito della superficie vetrata di 5.7 metri quadrati e del finestrino di 0.35 metri quadrati nel tetto - e alle particolari soluzioni disponibili. Tra queste, il sottotelaio integrato ad elevate prestazioni, l'attacco/stacco rapido lock&go, l'idraulica assistita brevettata per l'aumento dei giri motore e della capacità della pompa quando serve maggiore portata, la funzione Live 3 (opzionale) per l'uso simultaneo di fino a tre funzioni del caricatore.
 
Valtra G135 al lavoro con il caricatore frontale
Valtra G135 al lavoro con il caricatore frontale

Con una buona distribuzione del peso (pari a circa 5 tonnellate), i trattori usano un impianto idraulico a centro aperto da 100 litri al minuto (HiTech) o a centro chiuso Load Sensing da 110 litri al minuto (Active e Versu) e un joystick elettronico per gestire al meglio i caricatori. Prodotti dalla svedese Ålö, i caricatori G4 S-M-L, G5 e G5 S-L montati di fabbrica presentano tubazioni del braccio protette e aste di sollevamento curve del parallelogramma sagomate sulla linea del cofano, capacità fino a 2.260 chilogrammi ed altezze di sollevamento fino a 4.2 metri.

Anche l'utilizzo delle attrezzature è un gioco da ragazzi con i sollevatori posteriore e anteriore rispettivamente da 6mila e 3mila chilogrammi, i distributori idraulici posteriori e anteriori (5 + 4 sui Versu, 4 + 4 sugli altri), la pdp posteriore 540/1000 e sincronizzata (pdp anteriore 1000 in opzione) e il sistema power beyond. Agevolano il controllo degli attrezzi le funzioni Isobus, Section Control, Variable Rate Control e TaskDoc® Pro incluse nel pacchetto Valtra Smart Farming (Versu e Active).
"TaskDoc® Pro permette - sottolinea Zanetti - lo scambio bidirezionale di dati tra trattore e centro aziendale: la documentazione del lavoro viene inviata dal display del mezzo al sistema di gestione dell’azienda, le mappe di prescrizione vengono mandate dall'ufficio al campo".
 

Tecnologia, l'intelligenza domina in cabina

Altre funzioni Smart Farming sono la guida automatica Valtra Guide e la telemetria Valtra Connect. La prima, tramite ricevitori Gps (Novatel o Trimble) e sterzo, mantiene i trattori sul percorso predefinito e include l'opzione brevettata Wayline Assistant (modelli Serie G, N, T e S da 100 a 400 cavalli). "Oltre a consentire di creare manualmente wayline segmentate, Wayline Assistant semplifica la memorizzazione di singole linee guida e - aggiunge Zanetti - quando si lavora a velocità di 15-20 chilometri orari, seleziona in automatico la wayline più corretta in base ai giri del volante anche a fine campo o con bordi irregolari".
Standard sui G Versu ed optional sui G HiTech ed Active, Valtra Connect consente di condividere facilmente i dati macchina con l'azienda o la concessionaria, permettendo di anticipare le esigenze di manutenzione e quindi di ridurre i tempi di fermo.

Per il controllo delle funzionalità Smart Farming c'è il bracciolo SmartTouch, di serie solo sui Versu (bracciolo Valtra Arm per i trattori HiTech ed Active). Sui G Versu l'utente può accedere alle stesse funzioni intelligenti dei fratelli maggiori N e T tramite il display touchscreen SmartTouch da 9 pollici, mentre sui G Active può attivare la guida automatica e le funzionalità per l'agricoltura di precisione mediante il monitor secondario SmartTouch Extend, posizionato sul montante destro.
 
Tecnologia all'avanguardia nella cabina del Valtra G135
Tecnologia all'avanguardia nella cabina del Valtra G135

High-tech, ma anche spaziosa, la cabina possiede specchietti riscaldati, aria condizionata, riscaldamento inferiore, prese USB e sistema di sospensioni che - insieme alla sospensione idraulica optional dell'assale anteriore - offre grande comfort. Completa l'equipaggiamento un pacchetto luci composto da quattro fari di lavoro anteriori e sei posteriori, con accensione automatica anche in retromarcia. I mezzi per silvicoltura vantano una cabina con sedile rotante di 180 gradi, vetri in policarbonato ed apposita protezione, oltre a un serbatoio carburante in acciaio, parafanghi stretti e pneumatici forestali.
 

Powershift: performance senza rinunciare al comfort

A rendere prestanti in ogni situazione gli ultimi nati in casa Valtra è anche la nuova trasmissione powershift con quattro gamme e sei marce che mette a disposizione 24AV + 24RM (48AV + 48RM con super riduttore opzionale) e passaggi di gamma (tra B e C, tra C e D) automatizzati, semplificando la guida soprattutto su strada.

"Il powershift Valtra funziona come una variazione continua grazie al cambio automatico che, attivo nelle modalità AUTO1 e AUTO2, permette di cambiare gamma e marcia automaticamente con il pedale della frizione o il joystick" precisa Zanetti. "In modalità AUTO1 il cambio marcia avviene in base alla velocità e ai giri del motore, mentre in AUTO2 i parametri del cambio marcia sono impostati liberamente dall'operatore". Tali automatismi permettono anche di aumentare il risparmio di carburante.
 
Valtra Serie G, indicata anche per le operazioni di fienagione
Valtra Serie G, indicata anche per le operazioni di fienagione

Ulteriori plus sono il freno di stazionamento integrato con la leva dell'inversore, la funzione AutoTraction per la ripartenza senza l'uso del pedale frizione e Hill Hold per il mantenimento della posizione in pendenza senza l'utilizzo dei freni. I G Versu dispongono di una funzione a leva che rende più semplice la gestione della trasmissione e di un sistema di idraulica assistita che eroga in automatico più potenza idraulica in sosta o in movimento, senza effetti sulla velocità. Le velocità vanno dai 120 metri all'ora con il riduttore (a 2.200 giri al minuto) ai 43 chilometri orari (a 1.910 giri al minuto, 1.640 sul G125 EcoPower).
 

Motori davvero affidabili

I compatti motori a quattro cilindri AGCOPower da 4.4 litri - sviluppati a Linnavuori (Finlandia) - consentono di montare un cofano molto basso con riflessi positivi sulla visibilità. Il Sigma Power boost - disponibile anche per la pdp - fornisce un'extra potenza già a velocità di campo, con marce B5 o superiori, mentre la valvola wastegate elettronica e l'iniezione common rail Bosch da 1.600 bar garantiscono una risposta rapida e una coppia abbondante (da 470 a 560 newtonmetri con il boost). Inoltre, la presa d’aria assicura una pulizia e un raffreddamento ottimali.

Installato sul lato destro dei trattori, sotto la cabina, il sistema di post-trattamento con DOC-DPF-SCR rende i propulsori conformi allo standard sulle emissioni Stage V senza che sia necessario il dispositivo EGR. Il serbatoio carburante contiene fino a 200 litri, quello AdBlue fino a 21 litri, mentre l'intervallo di cambio dell'olio è pari a 600 ore. Il modello G125 è proposto anche in versione EcoPower funzionante in modalità Power o Eco, che abbassa il regime motore aumentando la coppia a 555 newtonmetri (540 sulla versione standard) e garantisce consumi ridotti anche del 20%, nonché minore rumore.
 
Potenza e coppia dei modelli Serie G di Valtra
Potenza e coppia dei modelli Serie G di Valtra
 

Il trattore dei sogni? Ci pensa Valtra

Configurare un trattore G è semplice grazie alla possibilità di scegliere tra quattro pacchetti già pronti - Basic, Comfort, Technology e Technology Pro - di aggiungere il pacchetto caricatore frontale e di personalizzare il mezzo con le opzioni Valtra Unlimited. Disponibili due nuovi colori standard - bronzo e verde metallizzato - per le Serie A-G-N-T-S. Una volta scelte le caratteristiche del modello, l'operatore può optare per l'acquisto oppure per il noleggio a breve termine o il leasing, ricorrendo anche ai servizi post-vendita Connect, Care & Go.

La Serie G verrà proposta non solo in Europa, ma anche nel resto del mondo (ad eccezione del mercato sudamericano dove uno stabilimento produce modelli dedicati) nel corso del 2021, anno in cui Valtra ha intenzione di introdurre altri nuovi prodotti in concomitanza con la celebrazione dei settanta anni di storia. Stay tuned!

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: innovazione macchine agricole trattori tecnologia componentistica media potenza

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 242.891 persone iscritte!