Pöttinger, sempre più Top nella fienagione

Qualità del foraggio e adattamento al terreno garantiti con i nuovi ranghinatori trainati a girante singolo e doppio Top 422, 462, 632 e 692 A, performanti e affidabili

pottinger-top-632-a-lindner.jpg

Pöttinger Top 632 A, abbinato ad un trattore Lindner
Fonte foto: Pöttinger

Pöttinger si riconferma specialista della fienagione con il lancio di varie new entries. Dopo le novità di Agritechnica 2019 e il voltafieno Hit 16.18 T, è il turno dei quattro nuovi ranghinatori trainati Top, sviluppati per ottenere un foraggio di qualità, utilizzabile in modo redditizio per l'alimentazione animale, e per adattarsi perfettamente al terreno.

I ranghinatori a singolo rotore Top 422 A e 462 A presentano larghezze di lavoro, rispettivamente, di 4.20 e 4.60 metri. Due i modelli a doppio rotore, capaci di realizzare una o due andane: Top 632 A può lavorare larghezze di 6.30 o 6.80 metri, mentre Top 692 A vanta una larghezza massima di 7.40 metri. Tutti saranno disponibili per la stagione 2021.
 

Top 422 e 462 A, davvero user-friendly

Gli andanatori a singolo girante assicurano alte rese con trattrici di piccole dimensioni e lavorano senza esercitare alcun carico sul gancio di traino. Sono agganciabili (o sganciabili) alla barra di collegamento del trattore o al gancio ad anello con facilità grazie al timone a parallelogramma.

Inoltre, l'operatore può sollevare idraulicamente Top 422 e 462 A in posizione di trasporto, senza dover lasciare il posto guida in cabina. Il cilindro idraulico sul telaio e il timone garantiscono un'altezza da terra di 50 centimetri. Ulteriori plus dei due modelli sono i pneumatici standard 18.5 x 8.5-8, ideali per i trasferimenti su strada, e gli assali tandem, che permettono agli attrezzi di seguire al meglio il profilo del terreno.
 
Pottinger Top 422 A, andanatore a singolo rotore
Pöttinger Top 422 A, andanatore a singolo rotore
 

Top 632 e 692 A: grandi libertà di movimento e stabilità

Dotati di assali tandem standard, i ranghinatori con due giranti possiedono in opzione ruote a doppia guida e ruote di tracciamento Multitast che permettono un ottimale adattamento al terreno.
Inoltre, il robusto telaio dei Top 632 e 692 A è progettato in modo tale che i due rotori possano superare ogni irregolarità in modo indipendente l'uno dall'altro.

I giunti del telaio garantiscono una notevole libertà di movimento per un adattamento in tre dimensioni. Il movimento verticale è merito di un giunto installato dietro al cambio angolare, il movimento trasversale del girante posteriore è reso possibile da un cuscinetto orientabile montato nel telaio stesso e da un giunto universale posto tra la trave posteriore e il girante. Così si può svolgere un lavoro completo e proteggere i denti.

Non solo. I due attrezzi sono stabili anche su terreni ripidi grazie al telaio studiato ad hoc che può essere equipaggiato con pneumatici AS opzionali per offrire ancora più grip. Il telaio per il secondo rotore è montato 650 millimetri davanti al centro del primo rotore per mantenere l'andanatore sul percorso sui pendii e per fornire una sovrapposizione sufficiente in curva. Il timone con una grande piastra di supporto assicura ulteriore stabilità in pendenza, il sollevamento idraulico dei giranti - 50 centimetri da terra - permette la guida su andane e in curva.

Con gli andanatori Pöttinger, l'operatore può regolare idraulicamente la larghezza di lavoro in base al volume di foraggio, adattarla al pick-up della macchina che entrerà in campo successivamente e scegliere tra due andane singole o un'andana doppia. In conclusione, i quattro modelli Top si distinguono per affidabilità, durata, adattabilità e capacità di offrire un foraggio senza difetti.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.564 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner