Fieragricola 2020, esordio per la Serie F di Valtra

Anteprima nazionale a Verona per i modelli da 105 cavalli F105 S e F105 N, con cui il marchio di AGCO si propone nel segmento dei trattori specializzati

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

valtra-f105-n-fieragricola-2020.jpg

Valtra F105 N in mostra a Fieragricola
Fonte foto: Agronotizie

Reginetta al ballo di Fieragricola 2020, la debuttante Serie F di Valtra. "Quest'edizione della rassegna rappresenta un punto di partenza per la nuova gamma di prodotti del brand dedicata al vigneto, al frutteto e - in generale - alle colture arboree" commenta Matteo Tarabini, national sales manager Valtra Italia.

"Il comparto delle trattrici specialistiche è un segmento importante sul mercato italiano in cui l'azienda entra ora con la Serie F, una linea completa lanciata ad Agritechnica 2019 e costruita in Italia da Carraro Agritalia" aggiunge Tarabini.

Intervista a Matteo Tarabini di Valtra
 

Punti di forza della Serie F

A rappresentare in fiera l'ultima gamma Valtra - composta da quattro modelli con potenze da 75 a 105 cavalli e larghezze da 1.3 a 1.8 metri - due trattori F105 S (uno con cabina, uno con struttura Rops) e un F105 N cabinato. I mezzi in versione S hanno un passo di 2.124 millimetri e una larghezza di 1.544 millimetri che diventano, rispettivamente, 2.148 e 1.278 millimetri su quelli in versione N.

"Le trattrici Serie F, motorizzate Stage IIIB, possiedono trasmissioni con cambio robotizzato e inversore idraulico Powershuttle, nonché cabine insonorizzate e pressurizzate" sottolinea Tarabini. "A giugno 2021 esordiranno le macchine con motori Stage V". Nel dettaglio, sotto al cofano si trovano propulsori a 4 cilindri FPT F34 da 3.4 litri, che forniscono una coppia massima pari a 405 newtonmetri, e trasmissioni a due gamme powershift da 24AV+12RM.
 
Valtra F105 S con struttura Rops a Fieragricola 2020
Valtra F105 S con struttura Rops a Fieragricola 2020

Completano l'equipaggiamento degli specializzati Valtra una presa di potenza con tre velocità - 540/1000 e sincronizzata all'avanzamento - e un impianto idraulico con una portata di 98 litri al minuto che alimenta i sollevatori posteriore (da 3mila chilogrammi) e anteriore (da 2.500 chili).

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.456 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner