Nasce Uncai Campania per aiutare i terzisti della regione

Presidente l'imprenditore Marco Todisco, affiancato dal vice Angelo Frattolillo, già presidente di Confagricoltura Avellino. L'associazione campana nasce per rispondere alla sempre maggiore esigenza di coordinamento tra imprese agricole e terzisti

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

macchine-agricole-sagome-generiche-mercato-trattori-by-kstudija-fotolia-750.jpeg

Il 22 ottobre ad Avellino si è costituita l'Associazione dei contoterzisti agromeccanici campani
Fonte foto: © kstudija - Fotolia

L'Unione nazionale contoterzisti agromeccanici e industriali si rafforza: il 22 ottobre ad Avellino si è costituita l'Associazione dei contoterzisti agromeccanici campani.
Assume la carica di presidente l'imprenditore avellinese Marco Todisco. L'organigramma si completa con il vice Angelo Frattolillo (che è anche il presidente di Confagricoltura Avellino) e i consiglieri Marco Trani e Vincenzo Ciccarella.

"Su spinta di imprenditori locali abbiamo costituito Uncai Campania. Il prossimo passo sarà presentarci sul territorio. In dicembre chiameremo a raccolta i contoterzisti di Avellino, mentre nei mesi successivi organizzeremo degli incontri nelle altre province campane" dichiara soddisfatto il presidente nazionale di Uncai Aproniano Tassinari, presente all'atto costitutivo con Donato Rossi della giunta di Confagricoltura e Angelo Frattolillo, presidente di Confagricoltura Avellino e vice presidente di Confagricoltura Campania.

"L'associazione offrirà servizi di consulenza sul contratto agromeccanico e sulla sicurezza. Sgraverà le imprese dagli obblighi burocratici relativi ai permessi di circolazione dei mezzi agricoli e alla gestione del gasolio agricolo agevolato - prosegue Marco Todisco - Inoltre Uncai Campania svolgerà una funzione di monitoraggio dei prezzi praticati dai contoterzisti campani al fine di pubblicare un tariffario regionale delle lavorazioni agromeccaniche che da noi manca per la carenza di coordinamento tra le imprese conto terzi. La nostra regione per la propria conformazione morfologica del territorio e i microclimi delle diverse aree, è caratterizzata da diverse varietà colturali ed è in questi contesti che i 649 contoterzisti agromeccanici campani si trovano ad operare".

Todisco inoltre sottolinea: "Per questo la sinergia con Confagricoltura è essenziale per diffondere le attività dell'associazione nei diversi territori. In funzione di questo, gli operatori di Confagricoltura Campania saranno formati affinché siano in grado di fornire risposte puntuali anche ai contoterzisti" sottolinea Todisco.
 
Da sinistra: il neo presidente campano Marco Todisco, il vice Angelo Frattolillo, Donato Rossi della giunta di Confagricoltura ed il presidente nazionale Aproniano Tassinari
Da sinistra: Marco Todisco, Angelo Frattolillo, Donato Rossi e Aproniano Tassinari
Fonte: © Uncai

Le numerose sfaccettature e vocazioni dell'agricoltura campana sono però anche un impedimento alla chiarezza e alla sinergia tra la domanda e l'offerta per i servizi agromeccanici.
Da qui la necessità di Uncai Campania: "Soprattutto le aziende agricole campane più strutturate chiedono da tempo che il contoterzismo si organizzi professionalmente e autonomamente - ricorda il presidente Todisco - Uncai Campania vuole appunto rispondere alla necessità di un corpo intermedio tra agricoltori e agromeccanici che aiuti la crescita imprenditoriale di questi ultimi. Occorrono servizi conto terzi specializzati, ma l'offerta è carente perché le aziende preferiscono interpretare le lavorazioni agromeccaniche come attività connesse all'azienda agricola, negandosi in questo modo uno sviluppo imprenditoriale come attività di servizi di cui gioverebbe il comparto".

Uncai Campania nasce così per fare dei contoterzisti campani dei player a tutti gli effetti in grado di rispondere stabilmente alle richieste sempre più specifiche sia delle piccole aziende agricole sia di quelle dalle governance articolate e vocate ai mercati internazionali: "Operatori agromeccanici che con coraggio sappiano mettere a fattor comune l'esperienza maturata in campo su macchine tecnologicamente avanzate e che meritano l'istituzione di un loro Albo professionale regionale" conclude Todisco.

Le imprese agromeccaniche e gli interessati possono mettersi in contatto con Uncai Campania telefonando allo 0825/35447, scrivendo a campania@contoterzisti.it oppure direttamente presso la sede regionale in Avellino alla via Circumvallazione n°46.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Uncai

Autore:

Tag: organizzazioni agricole macchine agricole contoterzismo nomine

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.329 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner