Mother Regulation: novità, applicabilità e compatibilità

Se ne parlerà il prossimo 23 marzo alla Fiera di Faenza (Ra) dove trattori e rimorchi agricoli saranno i protagonisti del convegno organizzato da Unacma e FederUnacoma

trattori-mother-regulation.jpg

Presso la sala Zanelli

Trattori, rimorchi e attrezzature trainate in Europa hanno nuove norme. Entrate in vigore dal primo gennaio 2018, sono racchiuse nel Regolamento 167/2013 noto anche come Mother Regulation.

L'introduzione porta molte novità di grande impatto relative ai requisiti costruttivi. Da inizio anno quindi, si possono vendere o acquistare solo veicoli conformi al nuovo regolamento; gli impatti pratici relativi alla compatibilità dei requisiti richiesti dalla normativa per le nuove macchine e al parco circolante, sono molteplici e probabilmente forieri di criticità nell'applicazione del regolamento.

La normativa sarà al centro del convegno "Trattori e rimorchi agricoli nuove omologazioni stradali - Mother Regulation" previsto per il 23 marzo 2018 alle ore 19:45 alla Fiera di Faenza (Ra) in occasione del Momevi.

L'incontro, organizzato da Unacma - Unione nazionale commercianti macchine agricole e FederUnacoma - Federazione nazionale costruttori per macchine agricole, si pone come obiettivo la presentazione delle più significative novità contenute nel regolamento, e rivolge principalmente agli operatori del settore: concessionari, costruttori ed utilizzatori. 

Gli approfondimenti sulle novità, l'applicabilità e la compatibilità saranno tenuti da Domenico Papaleo e Lorenzo Iuliano del Servizio tecnico FederUnacoma.

Scarica il programma dettagliato


Macchine agricole, crescono le immatricolazioni e l'export

Il mercato dei trattori, da sempre, è uno dei cardini dell'agricoltura italiana. Un po' per i numeri imponenti che muove, un po' per tutto l'indotto che porta con se, dal campo di lavorazione alla tavola.
I numeri dicono che dopo annate difficili, qualcosa si muove nella direzione contraria, tanto da registrare una crescita a due cifre.

Lo scorso anno le immatricolazioni sono state 22.705 unità (18.341 nel 2016) con una crescita del +23,8% (fonte FederUnacoma su dati del ministero dei Trasporti). Nel dettaglio, positivi le trattrici con pianale di carco (+24,4%), le mietitrebbitrici (+2%) e i rimorchi (+1,4%). In controtendenza i sollevatori telescopici (-4%). 
 
Il settore cresce anche nel mercato oltreconfine. Le esportazioni di macchinari agricoli italiani (trattori inclusi) è stata del +7,5% in valore pari a circa 4 miliardi di euro (3,98 miliardi per la precisione – Fonte Istat). L'Europa rimane il principale bacino di sbocco (68%), a seguire l'area asiatica, mentre un rinnovato dinamismo arriva dal Continente africano. 

Leggi anche "Alla scoperta della Mother Regulation"
 
Image Line sarà presente a Fiera Faenza al padiglione C

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.532 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner