Le novità Tonutti ad Agritechnica 2013

In anteprima le proposte per l'evento di Hannover per Tonutti Wolagri

Contenuto promosso da DLG Italia, Tonutti Wolagri Highlight
Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agritechnica2.jpg

Rotopressa a camera variabile Vega
Fonte foto: Tonutti Group

Ultimo nato nel segmento dei ranghinatori di Tonutti Wolagri, il T15 In Linea richiudibile, vanta 15 stellari ed una larghezza di lavoro massima di 9543 centimetri.

Il sollevamento degli stellari pari a 46 centimetri, permette di attraversare le andane senza scompigliarle; le ruote con battistrada rinforzato e la geometria con la quale il ranghinatore è costruito, lo rendono saldo e stabile, adatto alle più ardue condizioni di lavoro.
L’interasse ridotto tra gli stellari facilita la raccolta del foraggio  e nonostante la sua grandezza, può essere trasportato su strada facilmente ed in sicurezza grazie all’innovativo sistema idraulico di chiusura, che lo accorcia da 14,40 a 11 metri.





Spandivoltafieno Aries
Aries è lo spandivoltafieno di punta della Tonutti Wolagri, performante e di facile utilizzo. Grazie all’attacco snodato brevettato, durante il lavoro la macchina si adatta perfettamente ai movimenti del trattore ed al profilo del terreno, una volta su strada, invece, è salda ed  immobile, assicurando spostamenti semplici e con la massima sicurezza.
Il sistema di messa in obliquo centralizzata permette di voltare il fieno anche lungo le recinzioni o i confini del campo e la regolazione può essere effettuata dalla cabina del trattore. Il giunto di accoppiamento Wolink, infine, rende le Aries compatta e stabile una volta chiusa in fase di trasporto ed elimina la laboriosa fase di manutenzione degli ingranaggi, necessaria sui comuni spandivoltafieno.




Rotopressa a camera variabile Vega
Il pickup compatto, resistente e di basso profilo, genera un flusso elevato di prodotto anche in presenza di foraggio lungo e pesante. Gli infaldatori, alternativo o rotativo a scelta, garantiscono uno scorrimento veloce del prodotto alla camera di pressatura costruita in modo tale da consentire una elevata velocità di lavoro, grazie al sistema di rulli di cui è dotata che permette una formazione molto rapida, ma omogenea, delle balle.
Il computer situato nella cabina del trattore permette di regolare la densità della balla, il tipo di legatura desiderato, l’apertura e la chiusura del fondo apribile, utile nel caso di corpi indesiderati, e tutte le altre regolazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 239.480 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner