Macchine per la fienagione, conoscerle sul campo

Grazie ad una giornata dimostrativa organizzata dal consorzio Acma Servizi e dallo Iasma, un occasione per conoscere le macchine per la foraggicoltura

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Kuhn Italia.

iasma-acma-fienagione-rabbi-2007-macchine.jpg
Prima di una serie di incontri, l'appuntamento fissato per Giovedì, 27 settembre dalle 10.30 alle 13.00 a Rabbi - Fonti, Val di Rabbi – Trentino.
In Provincia di Trento, un fieno di qualità rappresenta il primo e fondamentale anello della “filiera” foraggio - formaggio tipico. La sua produzione deve essere realizzata per mezzo di attrezzature adeguate alle diverse condizioni che caratterizzano i 30 mila ettari di superficie a prato stabile tuttora sfalciati. Ciò anche per garantire agli allevatori la possibilità di operare con la massima efficienza e nelle migliori condizioni di sicurezza.
L’obiettivo della giornata dimostrativa è quello di presentare, in condizioni operative, le macchine più aggiornate per la fienagione in condizioni di pendenza e pianeggianti. Saranno 32 fra motofalciatrici, falciatrici rotative, falciacondizionatrici, spandivoltafieno, giroranghinatori, ranghinatori a nastro, autocaricanti, rotoimballatrici, transporter, trattrici speciali.
Le macchine appartengono a 17 ditte costruttrici italiane e straniere: Carraro, Claas, Deutz-Fahr, Fella-Werche, Feraboli, Ferrari BCS, Gebrüder Holder, JF Stoll, Lely Industries NV, Kuhn, Pöttinger, Rapid Technic, Reform Werke, Valpadana, Vicon, Wolagri.