I vip non investono solo in agricoltura, ma anche in AgTech

Da Bruno Vespa a Celentano, da Cavalli ad Al Bano, si moltiplicano i vip italiani che investono in agricoltura. Ma negli Usa sono andati oltre e ora le star puntano sulle startup AgTech

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

megan-merkle-harry-flicker.jpg

L'innovazione in agricoltura attrae investimenti dai vip
Fonte foto: © Mark Jones - Flickr

L'agricoltura ha sempre attratto uomini e donne famosi. E l'Italia è costellata di aziende agricole possedute da personaggi dello spettacolo, cantanti, finanzieri, stilisti e artisti. Italiani e non. Produrre vino, olio e miele viene spesso visto come un investimento sicuro, anche se non particolarmente remunerativo. Ma ciò che piace è il ritorno alla terra, la tranquillità della campagna, la genuinità della vita agreste.

Capostipite di tutte le celebrità prestate all'agricoltura è Al Bano, che a Cellino San Marco, in Puglia, produce olio e vino. Anche il conduttore Bruno Vespa ha scelto la Puglia, per la precisione Manduria, per produrre vino. Andrea Pirlo è passato dal calcio alle viti, con una azienda a Brescia. Mentre Renzo Rosso, patron di Diesel, ha investito in Masi Agricola. Stefania Sandrelli produce vino in Toscana, nel Chianti, come anche Roberto Cavalli. Mentre Ornella Muti in Piemonte, ad Ovada. La conduttrice Cesara Buonamici confeziona olio in Toscana e si sono dati all'agricoltura anche Adriano Celentano e la moglie Claudia Mori.

L'Italia, per la sua fama, attrae celebrities da tutto il mondo, ma è dagli Usa che sta arrivando l'ultima tendenza, quella di investire in startup dell'agroalimentare. Sono diverse ormai le star del jet set e gli imprenditori che finanziano progetti innovativi, sia a livello agricolo che agroalimentare.


Le star Usa investono nell'innovazione agricola

Secondo AgFunder sono oltre quaranta le celebrities a stelle e strisce che investono in AgTech. E così si scopre che Meghan Markle, attrice e moglie del principe d'Inghilterra Harry, ha investito in Clevr Blends, una startup di Santa Barbara, in California, che sta sviluppando prodotti alternativi al latte vaccino a base di avena.

La conduttrice Oprah Winfrey, che possiede diverse imprese agricole tra la California e le Hawaii, ha investito insieme alla cantante Katy Perry in Apeel Sciences, un'altra startup che ha sviluppato una pellicola alimentare da applicare sulla frutta per aumentarne la shelf life.

La tennista Serena Williams e il rapper Jay-Z hanno invece messo i loro soldi in Impossible Food, società ora quotata in borsa che produce "carne" vegetale e i cui hamburger sono ormai diventati famosissimi, non solo negli Stati Uniti. Mentre Leonardo DiCaprio ha preso a cuore la causa dei cambiamenti climatici e investe in tecnologie per il sequestro del carbonio in agricoltura.
 
Bill Gates, oltre ad essere il possidente terriero più grande degli Stati Uniti, sviluppa soluzioni per l'agricoltura digitale tramite Azure, la piattaforma cloud di Microsoft. Mentre Eric Schmidt, l'ex ceo di Google, ha lanciato Farm2050, un fondo che investe in startup Agtech.
 
A dire il vero anche in Italia qualcosa si muove da questo punto di vista. Renzo Rosso, tramite il veicolo Red Circle, ha investito ad inizio anno in Cortilia, la piattaforma di egrocery che vende alimenti provenienti da una selezionata schiera di agricoltori e aziende agroalimentari ai consumatori delle grandi città del Nord Italia.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: innovazione curiosità startup investimenti

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.388 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner