Agricoltura e sostenibilità: raccogliere i benefici della scienza

Il convegno è in programma alla Palazzina dell'Auditorio di Roma i prossimi 27 e 28 febbraio

agricoltura-biologica-coltivazioni-biologiche-campo-by-asferico-fotolia-750.jpeg

Roma, 27-28 febbraio 2019
Fonte foto: © asferico - Fotolia

Il 27 e 28 febbraio prossimi si terrà a Roma il convegno intitolato "Raccogliere i benefici della scienza per la sostenibilità nella produzione agricola primaria" organizzato dall'Accademia nazionale dei Lincei, d'intesa con l'Accademia dei Georgofili, Accademia nazionale di agricoltura e con la collaborazione del Consiglio nazionale delle ricerche, del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria e dell'Associazione italiana società scientifiche agrarie.

Il ruolo della conoscenza scientifica nel creare premesse certe allo sviluppo di sistemi agricoli sostenibili ma ad elevata produttività, nel rispetto del territorio e delle sue risorse. Questo sarà il tema principale dell'incontro.
L'agricoltura oggi deve rispondere agli obiettivi che chiede la società, come quello di considerare i rapporti tra produzione e la salubrità alimentare, utilizzare il terreno e il territorio secondo criteri di sostenibilità, avere cura del paesaggio, della biodiversità e delle acque e prevenire o mitigare gli effetti del cambiamento climatico.

L'evento, che si terrà alla Palazzina dell'Auditorio, in via della Lungara n 230, sarà suddiviso in tre sessioni. La prima, nella mattinata di mercoledì 27 febbraio 2019, sarà dedicata all'impostazione del problema, mentre la seconda sarà incentrata sul ruolo e sull'importanza di terreno e clima per la sostenibilità.
Infine, la terza e ultima sessione, vedrà illustrato il ruolo delle pratiche genetiche e agronomiche per la sostenibilità.

La partecipazione al convegno è libera, fino ad esaurimento dei posti disponibili, ma per motivi organizzativi si prega di segnalare la presenza.

Segreteria del convegno: agri.inten.so@gmail.com

Scopri i dettagli del convegno "Raccogliere i benefici della scienza per la sostenibilità nella produzione agricola primaria"

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 187.514 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner