Psr Toscana, ultimi giorni per il bando sull'agricoltura sociale

Disponibili 1 milione di euro per attività di accoglienza di persone svantaggiate in aziende agricole e forestali. Scadenza il 26 ottobre 2018. All'interno il bando e la modulistica

agricoltura-sociale-mani-carota-by-matteo-giusti-agronotizie.jpg

Agricoltura sociale, tra pochi giorni chiude il bando del Psr Toscana
Fonte foto: Matteo Giusti - Agronotizie

Ci sono ancora cinque giorni utili per presentare le domande del bando sull'agricoltura sociale aperto sulla sottomisura 16.9 del Psr della Toscana, con una dotazione di 1 milione di euro.

Il bando, denominato 'Diversificazione attività agricole in attività riguardanti l'assistenza sanitaria, l'integrazione sociale, l'agricoltura sostenuta dalla comunità', prevede contributi in conto capitale per promuovere la realizzazione di progetti in cui l'attività agricola è funzionale alla realizzazione di servizi volti all'inclusione lavorativa, sociale, terapeutico-riabilitativa di soggetti svantaggiati, in particolare giovani.

Possono partecipare al bando associazioni temporanee di impresa e associazioni temporanee di scopo composte da almeno due aziende agricole o forestali.

I finanziamenti copriranno il 90% delle spese ammissibili e possono arrivare a 40mila euro per le spese di progettazione e costituzione del progetto e di 100mila euro per le spese necessarie alla realizzazione vera e propria del progetto e all'accoglienza dei soggetti svantaggiati.

In ogni caso il contributo massimo non potrà superare i 200mila euro in tre esercizi finanziari.

Le domande dovranno essere inviate tramite il portale Artea entro le ore 13:00 di venerdì 26 ottobre 2018.

Per maggiori informazioni e dettagli si rimanda al testo completo del bando e alla pagina web dedicata e contenete tutta la modulistica necessaria.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 202.195 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner