Nozze d'oro per il Macfrut

La manifestazione dedicata all'ortofrutta, dalle tecnologie alle varietà, si svolgerà a Cesena, dal 17 al 19 aprile 2008

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

macfrut-2008-presentazione-milano-relatori.jpg

Presentazione a Milano - da sinistra Battagliola, Della Casa, Scarpellini, Nori e Peviani

Nozze d'argento di Macfrut con l'ortofrutticoltura. La rassegna ha accompagnato l'ortofrutticoltura, un settore assai importante per l'economia italiana: fattura 22,8 miliardi di Euro, colloca l'Italia ai vertici della produzione e della commercializzazione e, con oltre 3,6 milioni di tonnellate di export, aiuta la bilancia commerciale, che nel 2007 ha fatto registrare un saldo attivo di 937 milioni di Euro.

«Se si considera come sono cambiati prospettive e scenari dell'ortofrutticoltura in questi 25 anni, –ha sottolineato Domenico Scarpellini, Presidente di Cesena Fiera,  presentando Macfrut 2008 a Milano- si può tranquillamente sostenere che Macfrut è stato fra gli attori principali, e certamente il palcoscenico dove si sono esaminati e analizzati mutamenti e novità, dove si sono ritrovati Paesi emergenti e già consolidati, con tutte le relative esigenze, ed inoltre si è dibattuto sulla innovazione di prodotto e di tecnologia.».

L'Italia nel 2007 ha prodotto 23,8 milioni di tonnellate di ortofrutta (14,6 ortaggi, 5,9 frutta e 3,4 di agrumi) pari a un -2,8% sui volumi del 2006 per un fatturato complessivo di 22,8 miliardi di Euro (+1,1 sul 2006).

Nel 2007 l'Italia ha esportato un totale di 3.699.769 di tonnellate di ortofrutta (+5,3% sul 2006) per 3,2 miliardi di Euro (+7,9% sul 2006). Le importazioni sono state in complesso 2.811.288 di tonnellate (+1,4% sul 2006) pari ad un esborso all'estero di 2,3 miliardi di Euro (-1,1% rispetto al 2006). Il saldo attivo (cioè il bilancio fra export ed import di ortofrutta, che per l'Italia si mantiene positivo da tantissimi anni) è aumentato del +38,9%, passando da 675,2 milioni di Euro del 2006 ai 937,9 milioni del 2007. Secondo Luigi Peviani, Presidente Aneioa (Associazione Naz. Esportatori Importatori Ortofrutticoli ed Agrumai), si è trattato, in linea generale e con le dovute eccezioni del caso, di un anno positivo per il settore.

Nel corso della presentazione sono stati diffusi i risultati dell'Osservatorio dei consumi ortofrutticoli delle famiglie italiane di Cesena Fiera, redatto da IHA-Gfk: le famiglie italiane, nel 2007, hanno acquistato ortofrutta fresca per 8.236.000 tonnellate, pari a un+0,58% sul 2006, spendendo 12.6 miliardi di Euro (+3,27% sui 12,2 del 2006). 

Il Biologico è diffuso in tutto il mondo su 30,4 milioni di ettari certificati, con gli Usa che, con 1,6 milioni di ettari, si collocano davanti all'Italia. Il mercato mondiale del Bio vale 40 miliardi di Euro e l'Europa si conferma l'area di maggior consumo, con oltre 15 miliardi di Euro. Il Biologico nell'Europa a 27 si estende per oltre 4 milioni di ettari e l'Italia è leader  per produzione ed export (800 milioni di Euro). Nel Belpaese, ha spiegato Lino Nori, Presidente CCPB (Consorzio Controllo Biologico) si assiste ad una ripresa dei consumi portando il volume di affari del Bio italiano a 1.900 milioni di Euro. L'ortofrutticoltura è una parte importante del Biologico italiano con 112.000 ettari rappresentando per superfici circa il 10%, ma in fatturato raggiunge almeno il 20%.

 

MACFRUT 2008

MACFRUT, una delle maggiori rassegne internazionali dedicate all'ortofrutticoltura, è uno degli appuntamenti più attesi da produttori, operatori e rappresentanti della commercializzazione italiani ed esteri. Accanto ai momenti dedicati alle problematiche internazionali, la manifestazione dedicherà la sua attenzione alle strategie per il rilancio della frutta e verdura "made in Italy".

L'edizione 2008 -la 25a per l'esattezza- si terrà da giovedì 17 a sabato 19 aprile (orario: 9.30-19) su 30.000 mq, con circa 700 espositori. La rilevanza di Macfrut si nota anche dalle cifre dell'edizione 2007, che sono state certificate: oltre 21.000 visitatori, per la quasi totalità operatori professionali. C'è stata una maggior presenza di visitatori dall'estero (23% sul totale, con un +7 sul 2006, con il 19% sul totale espositori) e si è riscontrata anche una composizione di più alto livello, con provenienza da 70 Paesi

Quest'anno ci sono due novità. La prima è anche il risultato della forte attività per aumentarne l'internazionalizzazione. L'edizione 2008 è stata preparata anche con varie trasferte all'estero dall'India all'Egitto, dalla Spagna al Marocco (in alcuni casi con stand collettivi assieme ad aziende italiane espositrici a Macfrut), che si sono sommate alle azioni di contatti verso realtà di oltre confine. A questo proposito va sottolineata una prima novità: il Progetto Macfrut International, teso a creare un nucleo di imprese italiane, espositrici della rassegna, attive nei vari comparti della filiera ortofrutticola che, con il coordinamento di Macfrut, siano in grado di partecipare alle varie missioni all'estero portando tutte le caratteristiche della nostra produzione e della nostra tecnologia. A tali aziende è dedicata un'area espositiva, come ha annunciato Roberto Della Casa.

Una seconda importante novità viene dal Salone della quarta gamma. La IV gamma, ovvero le verdure lavate, tagliate e confezionate, pronte per essere messe nel piatto e condite, è un comparto relativamente nuovo e in forte espansione anche in Italia, come ha sottolineato Giuseppe Battagliola, Presidente della sezione quarta Gamma di AIIPA. Basti pensare che nel 2007 si è riscontrato un buon incremento che ha portato a superare le 88.000 tonnellate in quantità per una spesa di 693 milioni di Euro, con una crescita, rispettivamente, del +3,2% e del 6,3% sull'anno precedente.

Anche nel 2008, si terranno oltre 300 incontri bilaterali fra operatori italiani (di aziende espositrici) ed esponenti delle delegazioni estere accreditate, in base alle esigenze di ognuno degli interlocutori, cui si sommeranno anche quelli predisposti da Bre Archimede con aziende dell'America Latina. Sono rinnovati gli appuntamenti con il 20° Agro Bio Frut (Salone delle nuove tecnologie e delle sementi) e il 18° Trans World. 

Importante la Convegnistica, fra cui va citato il Convegno di giovedì mattina sul parternariato euromediterraneo con alcuni Ministri di paesi del Mediterraneo,  quello del pomeriggio sul sistema portuale, quello di venerdì sulla Quarta Gamma e quello di sabato sulle opportunità in Italia con la riforma OCM. Non mancheranno incontri e convegni organizzati  da Università, aziende e Consorzi.

 

Fonte: Macfrut

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 196.127 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner