6° Apimedica & 5° Apiquality

Evento organizzato dall'Izs Lazio e Toscana in collaborazione con Apimondia. Roma dal 22 al 25 novembre

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

apimedica-apiquality-201611.jpg

Roma, 22-25 novembre 2016

Appuntamento a Roma dal 22 al 25 novembre con 6° Apimedica & 5° Apiquality. L’Izs Lazio e Toscana organizza, in collaborazione con Apimondia, Federazione internazionale delle associazioni di apicoltori, un simposio internazionale su due argomenti attuali nel campo dell’apicoltura: l’uso terapeutico delle api e dei prodotti dell’alveare in medicina e i diversi aspetti qualitativi della produzione dei prodotti dell’alveare. 

L'evento si rivolge agli apicoltori, agli interessati e a medici chirurghi, medici veterinari, tecnici della prevenzione, biologi, agronomi, laureati in scienze naturali e in scienze delle produzioni zootecniche.

Tra le attività previste vi saranno una sessione poster, presentazioni orali, relatori internazionali, specifiche sessioni (principi attivi, proprietà e applicazioni dei prodotti dell'alveare in medicina umana e veterinaria; le buone pratiche; residui nei prodotti dell’alveare; alcaloidi tossici in miele e polline; le frodi) e parti prettamente pratiche (dimostrazione pratica ed evidenza clinica di apiterapia; strumenti standard in apiario, sistemi innovativi per alveari e sistemi di tracciabilità).

Apiquality è l'evento di Apimondia volto ai problemi connessi agli aspetti qualitativi dei prodotti delle api, incluso la produzione, trasformazione, processi di immagazzinamento e sicurezza alimentare dal punto di vista della loro applicazione nel settore della Apimedica.

Apimedica è l’evento di Apimondia che affronta il tema dell’apiterapia, una branca della medicina alternativa che usa le api e i prodotti dell’alveare inclusi miele, polline, pane d'api, propoli, gelatina reale e veleno d'api per curare la salute di uomo, animali e piante.

Per maggiori informazioni clicca QUI

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.697 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner