Protezione delle piante, uno sguardo al futuro

Giornate Fitopatologiche, 13-16 marzo 2012. Appuntamento con ricercatori e tecnici, esperti di difesa e diserbo delle colture

Cristiano Spadoni di Cristiano Spadoni

Tecnica
Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

giornate-fitopatologiche-2012-programma.jpg

Macchine per la distribuzione degli agrofarmaci sempre più precise; sostanze attive con meccanismi d'azione nuovi e selettive nei confronti degli insetti utili; buone pratiche agricole che tutelano ambiente, paesaggio, operatori e consumatori.

Innovazione e attenzione all'ambiente sono due binari su cui Unione europea e mondo della ricerca stanno trasportando le filiere agricole. La direzione: un futuro in cui gli operatori del settore dovranno lavorare sia per garantire sicurezza alimentare in termini quantitativi e qualitativi, sia per rispettare tutti i pilastri della sostenibilità.

Anche quest'anno le Giornate Fitopatologiche hanno contribuito a disegnare un quadro chiaro dell'evoluzione di questo scenario. Iniziate a Milano Marittima il 13 marzo 2012(*), rappresentano dal 1962 un punto di riferimento per comprendere nuove opportunità e nuovi obblighi per chi si occupa di difesa delle colture e per chi consigli, distribuisce, utilizza i mezzi tecnici in campo. Anche quest'anno sono state promosse dall'Area protezione delle piante della facoltà di Agraria dell'Università di Bologna (Dipartimenti di Protezione e Valorizzazione delle Agroalimentare 'Diproval' e di Scienze e Tecnologie Agroambientali 'Dista') in collaborazione con le associazioni scientifiche italiane interessate alla protezione delle piante e con il supporto di Federchimica Agrofarma e - novità di quest'anno - di Ibma, acronimo di International biocontrol manufacturers association.

180 lavori, per la maggior parte di natura sperimentale, sono raccolti negli atti ed approfonditi durante le sessioni del convegno e nell'area poster.

Produzioni integrate, autorizzazioni degli agrofarmaci, uso sostenibile sono alcuni dei temi trattati nella prima sessione, introdotta dal deus ex machina dell'evento, il professor Agostino Brunelli, il quale ha segnalato che la prossima edizione delle Giornate sarà organizzata dal nuovo Dipartimento di scienze agrarie, nel quale confluiranno Diproval e Dista.

 

Sfoglia le relazioni presentate il 13 marzo 2012






Puoi scaricarle in formato PDF da questa pagina.


Guarda la galleria fotografica


(*) al momento della pubblicazione dell'articolo, l'evento è in corso di svolgimento

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Giornate Fitopatologiche

Autore:

Tag: agrofarmaci convegni ricerca difesa fitosanitari sostenibilità

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.747 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner