Verona capitale dei biocarburanti

Dal 10 al 14 ottobre a Veronafiere il XIX° Congresso di Isaf. Università di Firenze e il Gruppo Mossi&Ghisolfi gli organizzatori

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

isaf2011_veronafiere.jpg

Verona sarà la capitale mondiale del biofuel. Dal 10 al 14 ottobre prossimi, infatti, Veronafiere organizzerà, insieme con l’Università di Firenze, uno dei centri all’avanguardia per il segmento dei biocarburanti, Re-Cord e Crear, il Centro di ricerca energie alternative e rinnovabili, la diciannovesima edizione di Isaf, International Symposium on alcohol fuels, sostenuto da aziende leader del settore, come Chemtex, del gruppo Mossi & Ghisolfi, leader mondiale nella produzione di Pet.

La Giornata Nazionale del Bioetanolo. All’interno dell’International Symposium on alcohol fuels, inoltre, si terrà un altro evento di primaria importanza: la Giornata Nazionale del Bioetanolo, in programma il 10 ottobre dalle ore 14.

Istituzioni e rappresentanti del mondo economico, dell’industria e dell’agricoltura si confronteranno per sviluppare un comparto in crescita e soprattutto dai potenziali enormi come appunto quello del bioetanolo.

Altri eventi paralleli saranno il workshop Ises sugli scenari per i carburanti in Italia, il workshop del Task 39 (Liquid Biofuels) dell’Agenzia internazionale dell’Energia, e soprattutto la 2nd International Conference on Lignocellulosic Ethanol, organizzato dall’Università di Firenze, Veronafiere e Chemtex/M&G, in commaborazione con la Commissione europea DG Ener e dal governo Brasiliano.

L’evento di Veronafiere 'Isaf 2011' è patrocinato, fra gli altri, dai ministeri dell’Ambiente e delle Politiche agricole, dalla Regione Veneto, il Comune di Verona, Federchimica, Gse, Gbep, Enea.

Il programma dettagliato è scaricabile dal sito www.isaf2011.it.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.747 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner