Serie 200 Vario V/F/P, impossibile fare senza

Tecnologia, affidabilità e potenza fanno degli specializzati Fendt i trattori ideali per le aziende agricole che operano in frutticoltura, viticoltura o nella produzione di luppolo

Info aziende
fendt-200-vario.jpg

Modelli Fendt 200 Vario all'opera in vigneto
Fonte foto: Fendt

Dall'introduzione della serie 200 Vario V/F/P, Fendt continua a definire standard di tecnologia all'avanguardia nel segmento dei trattori specialistici. Oltre a garantire massime efficienza e produttività, gli specializzati di Fendt offrono un eccezionale comfort di guida in frutteto, vigneto e negli appezzamenti coltivati a luppolo.

Il motore dei modelli 200 Vario V/F/P è il massimo in termini di efficienza e sicurezza. Infatti, il propulsore AGCO Power AP 33 AWI da 3 cilindri e da 3,3 litri soddisfa in assenza di manutenzione lo Stage IIIB grazie al sistema EGR (ricircolo esterno dei gas di scarico) e al catalizzatore di ossidazione diesel DOC. Inoltre, presenta consumi estremamente ridotti che rappresentano un fattore decisivo ai fini di un investimento conveniente, visto che i costi di carburante costituiscono il 60% del totale delle spese per un trattore.

Dal canto suo, la trasmissione a variazione continua consente di lavorare sempre alla velocità ottimale nel range tra 20 metri all'ora e 40 chilometri orari. Anche in collina è possibile regolare la velocità senza strappi e in sicurezza grazie al cambio Vario sempre in presa.

L'elevata produttività dei piccoli del brand è merito anche dell'efficiente impianto idraulico, che offre varie soluzioni per l'applicazione delle attrezzature. I sei distributori rendono possibili anche complesse combinazioni di attrezzi frontali, posteriori o interassiali. Il moderno circuito Load Sensing fornisce esattamente la quantità di olio idraulico necessaria: fino a 76 litri al minuto (106 litri al minuto come supplemento). L'impianto idraulico separato da quello del cambio consente l'uso di oli biologici per la parte idraulica.
 
Il Fendt 200 Vario è stato il trattore più votato negli ultimi cinque anni ad Enovitis in campo
Il Fendt 200 Vario è stato il trattore più votato negli ultimi cinque anni ad Enovitis in campo

Fendt 200 Vario V/F/P coniugano perfettamente trazione, comfort e sicurezza. Il segreto sta nell'assale anteriore sospeso e autolivellante con stabilizzatore antirollio che permette di smorzare efficacemente gli urti e mantenere invariata l'altezza di lavoro nel filare. L'esclusivo sollevatore oscillante e il punto di traino situato davanti all'assale posteriore offrono la massima trazione con il minimo slittamento.
 

Guida parallela, realtà anche sui trattori specializzati

Chi ha detto che la guida automatica debba essere appannaggio solo delle grandi potenze? Fendt ha introdotto la guida satellitare e ad ultrasuoni sulla serie 200 Vario V/F/P per offrire grandi vantaggi operativi alle aziende che operano in frutticoltura, in viticoltura o nella coltivazione del luppolo.

Con la guida parallela a ultrasuoni, il trattore mantiene esattamente la distanza predefinita dalle piante quando si lavora con combinazioni di attrezzature. L'operatore può così concentrarsi solo sull'attrezzo, senza pensare allo sterzo.
 
La guida parallela di Fendt lascia l'operatore libero di focalizzarsi sull'attrezzatura
La guida parallela di Fendt lascia l'operatore libero di focalizzarsi sull'attrezzatura

Diversamente la guida satellitare, pensata ad esempio per le aziende con produzioni di ortaggi da campo, permette di guidare il trattore con precisione assoluta, con uno scarto di appena due centimetri, anche in condizioni di visibilità ridotta. Il risultato? Utilizzo ottimale del macchinario, nessuna sovrapposizione e riduzione degli sprechi.
 

200 Vario V vince l'Enovitis Innovation Challenge 2018

Durante Enovitis in campo 2018 il trattore specializzato di casa Fendt ha vinto il premio New Technology, riconoscimento assegnato alle macchine che introducono delle innovazioni di processo, di prodotto e dei miglioramenti sulla produzione.

A colpire i giudici è stata la possibilità per gli agricoltori di richiedere la guida parallela a file tramite ultrasuoni o la guida parallela satellitare tramite GPS. Secondo gli organizzatori, infatti, l'Ultra Guidance PSR Structure di Fendt rappresenta un notevole passo avanti nella facilità di conduzione della macchina nel vigneto.

Costituisce una novità per i trattori da vigneto e consente di poter direzionare in automatico la macchina tra i filari, con l'affermata tecnologia GPS RTK e con precisi riferimenti locali, grazie all'impiego di sensori ad ultrasuoni. Il collegamento diretto con l'impianto dell'idroguida e la possibilità di lavorare fino a 20 chilometri orari valorizzano ulteriormente la macchina.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 186.996 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner