Macchine per il verde, il mercato recupera e aspetta Eima green

Dopo il calo di vendite nei primi mesi dell'anno, si registra un'impennata nel secondo quarto (+15,8%) che porta nel bilancio del semestre ad una crescita dell'1,4%. E la rassegna, a Bologna dal 7 all'11 novembre 2018, sarà l'occasione per monitorare il settore

giardinaggio-garden-macchine-by-mariusz-blach-fotolia-750.jpeg

Il salone di Eima green si svolgerà all'interno di Eima international
Fonte foto: © Mariusz Blach - Fotolia

Risultati positivi per il mercato italiano delle macchine e attrezzature per il giardinaggio e la cura del verde.
I primi sei mesi dell'anno hanno infatti registrato con un incremento complessivo dell'1,4% rispetto allo stesso periodo del 2017, grazie ai buoni risultati di rasaerba (+0,2%) e tagliasiepi (+0,7%), ma soprattutto di decespugliatori (+4,8%), trimmer (+10,9%), soffiatori/aspiratori (+7,1%) e rasaerba robot (+4,4%). Fra le poche tipologie di macchine che nel semestre registrano invece una flessione si segnalano le motoseghe (-2,5%) e i trattorini, che perdono una quota del 3,7%.

L'incremento complessivo che caratterizza il mercato alla metà dell'anno è frutto dell'impennata di vendite che si è avuta nel secondo trimestre, e che ha permesso di recuperare rispetto ad un primo trimestre negativo. Il prolungamento della stagione fredda ha infatti costretto gli operatori a rimandare le manutenzioni di parchi ed aree verdi frenando di conseguenza anche la domanda di macchinario, che nel primo quarto segnava un passivo dell'11% rispetto allo stesso periodo del 2017, con flessioni particolarmente accentuate per rasaerba, decespugliatori, trimmer, tagliasiepi e trattorini.

Ma la netta ripresa del mercato registrata ad aprile, maggio e giugno, soprattutto per alcune tipologie di mezzi (+14,5% per i rasaerba, +4,7% per le motoseghe, +25,9% per i decespugliatori, +53% per i trimmer, +14,3% per i trattorini e +24,1% per i rasaerba robot) ha prodotto una crescita complessiva delle vendite del 15,8%, consentendo al settore di recuperare il passivo.

Anche nella seconda parte dell'anno il trend dovrebbe mantenersi positivo e le previsioni Comagarden/Morgan indicano per il consuntivo 2018 un incremento di poco inferiore all'1%, a fronte di un numero complessivo di macchine e attrezzature stimato intorno a 1 milione 258mila unità.
 

Macchine per il verde protagoniste a Eima green

Al di là delle tendenze del mercato italiano, Eima green, il salone delle macchine e tecnologie per il giardinaggio e la cura del verde, sarà l'occasione per monitorare il settore a livello globale.

Alla rassegna, in programma dal 7 all'11 novembre prossimi a Bologna Fiere all'interno di Eima internationl, saranno infatti presenti numerosi operatori esteri, in rappresentanza di mercati maturi (Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Francia) e di mercati emergenti come quelli dei paesi asiatici e dei paesi arabi.

Trecento industrie espositrici provenienti da tredici paesi (oltre che dall'Italia, da Belgio, Cina, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Nuova Zelanda, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera e Turchia) offriranno, nei padiglioni 33, 34 e 36 bis (per un totale di 14mila mq), un'ampia scelta di mezzi meccanici semoventi, di attrezzature a mano e di accessori per ogni esigenza ad operatori economici, tecnici del giardinaggio, delle manutenzioni e dell'impiantistica sportiva, oltre che alla grande platea degli appassionati del verde.

Di grande interesse sarà anche il ricco calendario di convegni ed eventi formativi in programma, con al centro l'innovazione tecnologica e tipologica delle macchine, la progettazione del verde urbano, la sicurezza nell'uso dei mezzi meccanici.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 202.609 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner