Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Novità Deutz-Fahr senza confini ad Agritechnica 2017

Di scena ad Hannover la rinnovata Serie 4E e tre nuovi modelli Serie 6 Powershift/TTV per il mercato europeo, oltre a diverse inedite linee di trattori destinati ai Paesi extra-europei

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Info aziende
deutz-fahr-6140.jpg

Nuovo Deutz-Fahr 6140, esposto ad Agritechnica
Fonte foto: Agronotizie

Strizzando l'occhio all'Europa senza perdere di vista il mercato globale, Deutz-Fahr ha proposto ad Agritechnica 2017 diverse novità che vanno ad ampliare sia la gamma trattori destinata al Vecchio Continente sia l'offerta global.

In particolare, nel product range europeo compaiono la nuova Serie 4E e tre inediti modelli Serie 6 negli allestimenti Powershift/TTV - fratelli minori dei 6155.4, 6165.4 e 6175.4 PS/RCShift/TTV - nonché la Serie 5 DF/DS/DV, versione specialistica della Serie 5 del 2016/2017 (in Italia primeggiano le "versioni in rosso") ora dotata di nuovo impianto idraulico articolato nei sistemi modulari Setting-Flow, Power-Flow e High-Flow.
 
Serie 4E e Serie 6 Powershift/TTV tra le novità 2017 di Deutz-Fahr
Serie 4E e Serie 6 Powershift/TTV tra le novità 2017 di Deutz-Fahr

Arricchiscono invece la gamma global le nuove trattrici delle Serie 2E, prodotta in Cina per rispondere alla crescente richiesta di specializzati del mercato cinese, 6G, 6 PS/RCShift/TTV LRC e 7 TTV LRC

Orgoglioso di aver sviluppato 36 nuove piattaforme prodotto tra il 2015 e il 2017 e di aver inaugurato l'avveniristico complesso DF di Lauingen, il Gruppo SDF punta a completare la gamma da campo aperto e a estendere l'edizione Warrior, disponibile per i modelli 7250 e 9340 TTV. "Continuamo a focalizzarci sui trattori high-tech del marchio Deutz-Fahr per i mercati europeo e globale, ma non trascuriamo i brand Same e Lamborghini dal forte appeal regionale" ha fatto sapere il management aziendale ad Hannover.
 
Deutz-Fahr Warrior 9340 TTV ad Agritechnica 2017
Deutz-Fahr Warrior 9340 TTV ad Agritechnica 2017

 

Serie 4E, ora anche per l'Europa

La Serie 4E portata dal brand ad Agritechnica rappresenta la versione per il mercato europeo della 4E vista al Sima 2017 come prodotto global, inserito tra la Serie 3E costruita in India e la 5G LRC.

Le due Serie 4E si differenziano per il tipo di motore e il posto di guida: la linea "europea" monta infatti il propulsore FARMotion Stage IIIB ed è proposta in versione piattaformata, mentre la gamma global dispone di motore SDF 1000 Stage IIIA destinato ai mercati non emissionati ed è cabinata.
 
Deutz-Fahr 4085 E, modello destinato al mercato globale
Deutz-Fahr 4085 E, modello cabinato destinato al mercato globale

La nuova Serie 4E per il Vecchio Continente comprende sei modelli da 65-97 cavalli, contraddistinti da tecnologie innovative made in DF, da soluzioni per l'aumento del comfort e da un inedito design del cofano. Due i modelli a due ruote motrici, quattro quelli a trazione integrale.

 

FARMotion e trasmissioni sincronizzate per l'ultima linea Deutz-Fahr

Il motore della Serie 4E lanciata ad Hannover è un FARMotion da 3 cilindri, emissionato Stage IIIB grazie a un compatto catalizzatore Doc e capace di alte performance a bassi costi d'esercizio per merito del sistema di iniezione common rail a gestione elettronica (2 mila bar).
La riduzione delle emissioni sonore e dell'assorbimento di potenza sono resi possibili dal nuovo sistema di raffreddamento, composto da un intercooler, un'inedita ventola viscostatica e un nuovo filtro dell'aria a due stadi PowerCore, facilmente estraibile per la manutenzione.

Abbinate al propulsore FARMotion sui nuovi trattori 4E, le trasmissioni completamente sincronizzate sono offerte in due varianti da 30 chilometri orari (12+3 con riduttore o 8+8 Eco per raggiungere la massima velocità a 1.800 giri al minuto) o in due opzioni da 40 chilometri orari, che - dotate di riduttore - prevedono un cambio a cinque marce 15+15 o 15+15 Eco.
L'inserimento del bloccaggio dei differenziali e della doppia trazione avviene meccanicamente sulle trasmissioni da 30 chilometri orari, mentre è elettroidraulico su quelle da 40 chilometri orari.
 
Nuovo Deutz-Fahr 4100 E, modello destinato al mercato europeo
Nuovo Deutz-Fahr 4100 E, modello piattaformato destinato al mercato europeo

Le elevate prestazioni della Serie 4E sono accompagnate da una notevole manovrabilità, garantita da un angolo di sterzata di 55 gradi e da due cilindri di sterzo e di freno sulle quattro ruote motrici. Tra gli optional delle ultime trattrici nero-verdi, un freno idraulico per il rimorchio.

 

Idraulica e cabina aggiornate sulla Serie 4E

La linea DF si distingue anche per la versatilità del sollevatore posteriore, che - tramite uno stegolo meccanico regolabile con grande precisione - assicura una capacità di sollevamento di 3.500 chilogrammi.

Relativamente all'impianto idraulico, sono disponibili pompe da 42 o 50 litri al minuto che erogano il flusso attraverso circuiti a centro aperto con 1-3 distributori posteriori. Inoltre la presa di potenza ad innesto meccanico, proposta nelle configurazioni 540, 540/540 Eco, 540/540 Eco/1.000, 540/540 Eco e in versione sincronizzata, garantisce un avviamento senza strappi.
 
Nuovo Deutz-Fahr 4100 E al lavoro
Nuovo Deutz-Fahr 4100 E al lavoro

Ulteriori miglioramenti riguardano il posto di guida della Serie 4E, che offre un comfort operativo impareggiabile grazie a comandi riorganizzati secondo una precisa logica, una nuova plancia strumenti, volante e sedile regolabili e tappettino di isolamento. In aggiunta, l'altezza del tunnel è stata dimezzata rispetto agli Agrolux - modelli predecessori dei 4E - per lasciare più spazio al guidatore.

 

Deutz-Fahr Serie 6 in continua espansione

Dalla sua presentazione ad Eima 2016, la Serie 6 è stata oggetto di vari ampliamenti e, ad Agritechnica, ha richiamato l'attenzione con tre nuovi modelli compatti: il 6120 da 126 cavalli, il 6130 da 135 cavalli e il 6140 da 143 cavalli proposti negli allestimenti PowershiftTTV.

Con l'estensione della Serie 6, il brand di SDF offre ben 24 modelli appartenenti alla fascia di potenza tra i 126 e i 226 cavalli e dotati di tre varianti di trasmissione, due tipi di cabina e numerose dotazioni aggiuntive per soddisfare ogni esigenza.
 
Nuovo Deutz-Fahr 6130 TTV ad Agritechnica 2017
Nuovo Deutz-Fahr 6130 TTV ad Agritechnica 2017

 

Powertrain d'eccellenza sui trattori di media potenza Deutz-Fahr

I modelli 6120, 6130 e 6140 sono alimentati da motori Deutz TCD da 4 cilindri e da 3.6 litri che - visti anche sui 6155.4, 6165.4 e 6175.4 - risultano conformi alle normative Stage IV grazie alle combinazioni Doc+Scr o Doc+Dpf+Scr e forniscono una coppia incrementata fino al 30 per cento.
Offerti in opzione un'innovativa ventola elettronica viscostatica (di serie sul modello 6140) e un nuovo sistema di raffreddamento, nonché un inedito freno motore idraulico HEB, premiato con l'argento agli Agritechnica Innovation Awards e attivabile con un comando a pedale per una maggiore forza frenante in fase di trasporto.

I propulsori TCD trasferiscono potenza alla trasmissione manuale a 5 marce con tre stadi Powershift che mette a disposizione 30+30 marce o 60+60 marce con riduttore e super riduttore.
Tra le dotazioni del Powershift, spiccano il Powershuttle elettroidraulico con cinque gradi di aggressività preselezionabili (SenseClutch) per cambi di direzione senza interruzioni di coppia, la funzione Stop&Go per manovre in spazi ridotti senza l'uso del pedale frizione e il sistema ComfortClutch per cambi di marcia tramite la leva del cambio.

In alternativa, gli ultimi trattori Serie 6 montano la trasmissione a variazione continua TTV, con cui è possibile impostare facilmente velocità da 0,2 a 50 chilometri orari (40 chilometri orari in regime Eco) e preselezionare le strategie di guida Auto/Manuale/Pto, oltre alle modalità di lavoro Campo/Trasporto. Anche in questo caso, è fornito il PowerShuttle con cinque livelli di reattività.
 
Nuovo Deutz-Fahr 6140 Powershift
Nuovo Deutz-Fahr 6140 Powershift

 

Serie 6: un concentrato di soluzioni avanzate

Un elevato comfort e una maggiore sicurezza contraddistinguono le trattrici nero-verdi equipaggiate con nuovi assali anteriori, che si avvantaggiano di trazione integrale e bloccaggio dei differenziali attivabili elettroidraulicamente e controllabili in automatico dal sistema ASM a seconda dell'angolo di sterzata e della velocità.
Altri tool per l'incremento del comfort sono la sospensione opzionale dell'assale anteriore, il sistema di sterzata rapida SDD e il sistema di frenata, composto da freni sulle quattro ruote, freno sulle ruote posteriori a regolazione automatica e freno di stazionamento idraulico HPB.

Per offrire agli agricoltori professionisti trattori capaci di tutto, Deutz-Fahr ha predisposto tre pacchetti idraulici per la Serie 6: un impianto a centro aperto con una portata di 90 litri al minuto e distributori meccanici, un impianto load sensing da 120 litri al minuto con distributori meccanici e una pompa load sensing da 120 litri al minuto con distributori elettronici.

Tutti i nuovi modelli montano di serie uno stegolo con controllo di precisione EHR per una capacità di sollevamento fino a 7 mila chilogrammi, mentre solo le versioni TTV dispongono di serie di presa di potenza con velocità di 540, 540 Eco e 1.000 giri al minuto. Per l'allestimento Powershift, le configurazioni della pdp sono 540/540 Eco/1.000/1.000 Eco. L'AutoPto innesta o disinnesta la pto a seconda della posizione del sollevatore.

 

Una cabina a... 5 stelle

Infine la Serie 6 vanta una cabina dotata di innovativi supporti Hydro Silent-Block, che riducono il rumore e le vibrazioni fino al 40 per cento rispetto ai silent-block tradizionali, oppure di sospensione meccanica o pneumaticaNuovo anche il riscaldamento dei vetri anteriori e posteriori facilmente apribili, abbinabili al pacchetto opzionale Led da 33.600 lumen per ottenere una visuale perfetta in ogni condizione.
 
Cabina dei nuovi modelli Deutz-Fahr Serie 6
Cabina dei nuovi modelli Deutz-Fahr Serie 6

Ottimizzano il comfort operativo anche la nuova plancia e l'inedito display a colori InfoCenterPro da 5 pollici, ideale per monitorare il funzionamento del trattore e controllabile tramite MMI. È infine disponibile sui modelli TTV il nuovo joystick Powercom S, a cui possono aggiungersi - su richiesta - l'iMonitor 2 da 8 pollici, il sistema di guida manuale Visual Guidance o il sistema di guida assistita Agrosky.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: innovazione mercati macchine agricole trattori Agritechnica 2017

Temi caldi: Agritechnica 2017

Speciale: Agritechnica 2017

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner