Il mercato italiano è sempre più green

Aumentano, secondo Comagarden, le vendite di mezzi meccanici dedicati al gardening. Una crescita che, fanno sapere, proseguirà nel corso dell'anno. Prossima tappa fondamentale per il mercato: Eima Green in programma a novembre

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

federunacoma.jpg

La conferenza di Comagarden tenutasi il 18 marzo scorso
Fonte foto: FederUnacoma

Le statistiche di Comagarden-FederUnacoma, basate sui dati forniti dal gruppo di rilevamento Morgan ed esposte nel corso della conferenza stampa dello scorso 18 marzo a Montichiari (Bs), non lasciano dubbi: nel 2015 si è registrata una crescita, su un già positivo 2014, dell’1,3%. Sono 1 milione e 233mila le unità vendute in Italia, come dato complessivo di diversi tipi di macchine per il giardinaggio.

In particolare sono cresciute significativamente le vendite di motoseghe (+5.8%, quasi 347mila unità vendute), motozappe (+3.8%, 31mila mezzi) e soffiatori/aspiratori (+8.5%, quasi 85mila macchine). I robot rasaerba, con 15mila unità, hanno raggiunto il maggior incremento pari al 16%.

Più contenute le tagliasiepi, che crescono di 1.9 punti percentuali con 91mila mezzi e le ride-on consumer e professionali che segnano rispettivamente +0.9 e +0.3% di incremento e arrivano a 8mila e 3mila unità vendute.

Note dolenti del mercato sono i rasaerba, in contrazione di 4.8 punti percentuali in ragione di quasi 287mila macchine vendute e i trattorini consumer, con un -4.6% e 22mila unità vendute.
Il calo maggiore è stato riscontrato dalle attrezzature spazzaneve, che perdono l'8.1% con 6mila mezzi, complice l'inverno particolarmente breve e mite.
 
Andamento del mercato italiano, in numero, delle principali tipologie di macchine per giardinaggio

Un 2016 nel verde
Dalla conferenza di Comagarden emergono previsioni favorevoli per quest'anno che, grazie all’arrivo anticipato della primavera, vedrà un'ulteriore crescita della richiesta di mezzi per il gardening.

Secondo Federica Tugnoli, segretario operativo di Comagarden, “il mercato presenta differenti canali di distribuzione, dai garden center alla grande distribuzione fino alla rete di vendita delle attrezzature per l’agricolturaQuesta frammentazione - ha proseguito - rende difficile un monitoraggio statistico completo e preciso”.

Eima Green, prossimo grande appuntamento con il garden
Il segretario operativo ha aggiunto che sono in corso di sviluppo metodiche di monitoraggio, volte a conoscere puntualmente l’orientamento del pubblico rispetto ai diversi prodotti, che potranno essere testate nel corso della prossima edizione di Eima Green, il salone delle tecnologie meccaniche per il giardinaggio e la cura del verde interno a Eima International, in programma a Bologna dal 9 al 13 novembre 2016. In questa occasione, verranno esaminati i dati ufficiali relativi alla domanda interna ed estera.

Eima Green attirerà operatori del comparto provenienti da tutto il mondo grazie alla presenza di oltre 200 industrie costruttrici. Si svilupperà nei padiglioni 3 e 4 all'interno del polo fieristico bolognese per una superficie complessiva di oltre 11mila metri quadrati.
Nel corso della kermesse, ampio spazio sarà dedicato alle tecnologie italiane, con cui le aziende nazionali possono intercettare la domanda crescente di Francia e Germania. Dati Istat segnalano, infatti, un incremento del 22% delle esportazioni totali di tosatrici da prato verso questi paesi.

Organizzare un Salone per il gardening all’interno di Eima è stata un'ottima scelta, - ha concluso Federica Tugnoli - perché il giardinaggio comprende, sempre di più, attività multifunzionali, intermedie tra le operazioni agricole e il gardening vero e proprio”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.949 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner