Slide Eco: la nuova raccoglitrice elettrica per la IV gamma di Hortech

Presente al Macfrut di Rimini (23-25 settembre), rappresenta una soluzione ecosostenibile a zero emissioni, con ergonomia di utilizzo e vantaggi economici

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

hortechslideeco-750-dpi.jpg

La Slide Eco 170 di Hortech in campo
Fonte foto: Hortech srl

Gli operatori della IV gamma che visiteranno il Macfrut potranno vedere, presso lo stand della Hortech nel padiglione D5, l'ultima nata della casa veneta specializzata in tecnologie applicate al mondo orticolo.

Si tratta della nuova Slide Eco, la prima raccoglitrice con motore elettrico dedicata alle colture orticole per foglie da taglio, progettata per eliminare l’inquinamento prodotto dai gas di scarico dei motori endotermici, qui sostituiti con propulsori a funzionamento elettrico.

Una novità che vuole conferire maggiore valore aggiunto alle orticole coltivate con metodologie biologiche o ecocompatibili e dagli immediati vantaggi economici legati alla notevole riduzione dei consumi.
 

La Slide Eco 180 attrezzata con sistema scuotitore a vibrazione per la cernita

Il motore sviluppa una potenza pari a 30 chilowatt alimentato da una batteria con autonomia di 14 ore lavorative.
Il tempo di ricarica è pari a 3 ore con il cavo da 10 ampere in dotazione collegabile a una normale presa domestica di 220 volt. 

La durata media della batteria è di 1.500 ricariche, corrispondenti indicativamente a più di quattro anni di uso continuativo.
Assolutamente notevole è l’angolo di sterzata che con i suoi 45-47° si avvicina a triplicare la media di 16-17° delle altre macchine operatrici.
Alla velocità massima, superiore ai 10 chilometri orari, la Slide Eco non produce vibrazioni o rumori, consentendo all’operatore di lavorare in condizioni di tranquillità e comfort.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 196.844 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner