Rete Rurale Nazionale ha pubblicato l'avanzamento della spesa Psr dato dalla quota di spesa pubblica sommata alla quota Feasr al 31 marzo 2022. Per quanto riguarda le regioni del Centro Nord, a mantenere ben salda la prima posizione è la Provincia di Bolzano che a piccoli passi supera il 73% (73,24%) dell'avanzamento di spesa, con 344,2 milioni di euro liquidati, di cui 148,4 in quota Feasr.

 

Segue la Valle d'Aosta, con il 68,89% di percentuale di avanzamento, con 121 milioni di euro spesi, di cui oltre 52 in quota Feasr, mentre poco più sotto c'è il Veneto, con una percentuale del 66,20%, pari a quasi 1 miliardo di euro erogati (999,8 milioni), di cui 431,1 in quota Feasr.

 

Appaiata al Veneto c'è l'Emilia Romagna con un avanzamento del 66%, con 1.009,5 milioni erogati, di cui 435,3 milioni di euro di Feasr, mentre a seguire troviamo il Friuli Venezia Giulia, con il 58,52% di erogazione, pari a 225 milioni di euro liquidati, di cui 97 di quota Feasr.

 

Lievemente più giù troviamo la Regione Lazio, che ha liquidato 622,2 milioni di euro di contributi, di cui 268,3 in quota Feasr, pari al 58,27% della propria capacità. Nel giro di qualche decimale troviamo il Piemonte con il 57,85% di avanzamento (814 milioni di euro di spesa Psr, 351,2 in quota Feasr) e la Provincia di Trento con il 57,56% (222,6 milioni spesi, 95,7 in quota Feasr).

 

Scendendo troviamo la Toscana, con il 54,85% di avanzamento di spesa, con 683,7 di spesa totale, di cui 294,8 in quota Feasr, e l'Umbria con il 54,62%, pari a 634,4 milioni di euro erogati, di cui 273,5 in quota Feasr; leggermente più sotto si posiziona la Lombardia, con una percentuale di spesa del 54,45%, pari a 811,8 milioni di euro erogati, di cui 350 di Feasr.

 

Con appena la metà del programma erogato troviamo la Liguria, con un avanzamento del 50,65%, pari a 202,9 milioni di euro, di cui 87,2 in quota Feasr. Più in ritardo ancora l'Abruzzo, con il 49,42% di programma realizzato (304,2 milioni erogati, 146 in quota Feasr) e la Regione Marche, che chiude la classifica del Centro Nord, con il 48,15% di avanzamento di spesa, equivalente a 413,3 milioni erogati, di cui 178,2 relativi ai fondi Feasr.

 

Leggi anche

Psr al Sud, la spesa va ottimizzata

soldi-monete-banconote-euro-by-eyetronic-adobe-stock-750x500.jpeg
Proseguono le erogazioni in vista del 31 dicembre 2022 (Foto di archivio) Fonte foto: © eyetronic - Adobe Stock