Nord Italia: finanziamenti per biodiversità, pagamenti compensativi e agricoltura sostenibile

36 progetti finanziati in Lombardia a tutela delle risorse naturali e della biodiversità. In Emilia-Romagna via libera ai pagamenti compensativi per le aree di montagna e le zone soggette a vincoli. Prorogati i termini per i premi ad agricoltura integrata e biologica

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

soldi-monete-euro-banconote-by-lukas-gojda-fotolia-750.jpeg

Risorse in arrivo per ambiente, pagamenti compensativi e agricoltura sostenibili (Foto di archivio)
Fonte foto: © Lukas Gojda - Fotolia

Ambiente e biodiversità, pagamenti compensativi per le aree svantaggiate, premi per chi lavora in regime di agricoltura integrata e biologica. Queste le tematiche dove le regioni del Nord stanno concentrando gli sforzi a livello economico e burocratico.
 

Lombardia

Ambiente, 723mila euro per riserve naturali e biodiversità
La Regione Lombardia ha deliberato uno stanziamento per finanziare 36 progetti, cantierabili entro la fine del 2021, per l'ambiente, la biodiversità e la conservazione delle aree a riserva naturale. I fondi a sostegno di questa misura ammontano a 723mila euro. "L'obiettivo è contribuire alla tutela dell'ambiente e della biodiversità, oltre che alla salvaguardia delle risorse naturali disponibili - sottolinea l'assessore regionale all'Agricoltura Fabio Rolfi - senza dimenticare il mantenimento delle strutture e infrastrutture presenti. Valorizzare queste realtà significa offrire ai cittadini maggiori possibilità di fruire nel modo adeguato a luoghi naturali straordinari". Gli interventi nello specifico riguarderanno la rinaturalizzazione, la conservazione della biodiversità e opere di sistemazione idraulico-forestale.
 

Emilia-Romagna

Psr, via libera ai pagamenti compensativi per zone montane e aree soggette a vincoli naturali
Ok definitivo della Giunta regionale emiliano-romagnola all'approvazione del bando 2021, che dà il via libera ai pagamenti compensativi per le zone montane e per le altre zone soggette a vincoli naturali significativi, rientranti nella misura 13 del programmazione di sviluppo rurale 2014-2020. Le proposte di modifica e l'ammissibilità al finanziamento delle domande presentate sono subordinate all'approvazione da parte della Commissione europea alle modifiche del Psr 2014-2020. La scadenza per la presentazione delle domande di sostegno e pagamento è fissata per il prossimo 15 giugno.

Psr, prorogata la scadenza delle domande di pagamento per l'agricoltura integrata e biologica
La Giunta regionale ha prorogato al 15 giugno 2021 la scadenza per la presentazione delle domande di pagamento dei premi relativi alle misure 10 e 11 del Psr 2014-2020 in favore dei regimi di produzione integrata e agricoltura biologica. La decisione riguarda le domande di pagamento relative agli impegni in prosecuzione assunti con i bandi attivati nel corso della programmazione in corso e di quelle precedenti. E' poi possibile procedere con l'adesione volontaria al prolungamento di un'annualità di impegno, oltre la scadenza inizialmente prevista per il 31 dicembre2020, esclusivamente per le operazioni alla produzione integrata, la conversione all'agricoltura biologica e al mantenimento sempre di quest'ultima. Il finanziamento rimane comunque subordinato all'approvazione della Commissione europea.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 262.563 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner