Psr Marche, le fidejussioni dureranno meno

La regione ha raggiunto un accordo con Agea per diminuire la durata delle garanzie, da cinque a tre anni, richieste agli agricoltori per beneficiare dei contributi

banconote-soldi-euro-by-wolfilser-fotolia-750.jpeg

Marche, ridotta la durata delle fidejussioni per accedere ai contributi del Psr
Fonte foto: © Wolfilser - Fotolia

E' stato un risultato che l'assessore regionale all'Agricoltura Anna Casini ha definito "non scontato", ottenuto dopo due anni di confronti con Agea per diminuire gli oneri agli agricoltori marchigiani, colpiti anche dal terremoto.

La richiesta infatti è stata fatta dalla regione anche per le gravi difficoltà che il settore agricolo ha avuto dopo il terremoto del 2016-2017 ed è valida solo per le Marche, anche se non sono l'unica regione colpita dal sisma.

L'Agenzia per le erogazioni in agricoltura, Agea appunto, ha ridotto la durata delle garanzie, cioè le fidejussioni, da fornire per gli anticipi e i saldi delle agevolazioni.

Le fidejussioni accese presso una banca o un'assicurazione a favore del creditore Agea avranno una durata massima di tre anni, invece dei cinque precedenti.

Così ora sarà meno gravoso per gli agricoltori beneficiare dei contributi e dei finanziamenti previsti dal Psr.

In ogni caso il provvedimento sarà valido solo per le nuove richieste di aiuto presentate dopo la pubblicazione del provvedimento Agea.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.876 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner