Nord Italia, cimice asiatica e gasolio agricolo spaventano l'agricoltura

La Lombardia si oppone a qualsiasi taglio degli sgravi fiscali sul gasolio agricolo, mentre il Veneto aumenta i fondi a disposizione delle aziende colpite dal dannoso insetto

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

soldi-banconote-monete-euro-by-fotolia-750.jpeg

Aumentano le risorse in Veneto per contrastare la cimice asiatica
Fonte foto: © Fotolia - 750

Forte attenzione al Nord Italia per le questioni legate al gasolio agricolo e alla cimice asiatica.
Sul carburante agevolato per le aziende agricole la Lombardia chiede il no ai tagli degli incentivi, mentre in Veneto si rafforzano le risorse in favore della lotta alla cimice asiatica.
Accordo firmato infine fra la Regione Emilia Romagna e Chef to Chef per la promozione agroalimentare.


Lombardia

Gasolio agricolo, la Regione dice no all'aumento delle accise
L'assessore regionale all'Agricoltura Fabio Rolfi si oppone a qualsiasi ipotesi allo studio del governo, nell'ambito del decreto legge sul clima, che potrebbe portare all'eliminazione delle agevolazioni per il gasolio dei mezzi agricoli.

"Se davvero tasseranno il gasolio, siamo pronti a una mobilitazione generale con gli agricoltori lombardi – sottolinea l'assessore – Il governo, oltre ai prodotti delle nostre aziende sta pensando a una maggiore imposizione fiscale, che impatta negativamente sulle nostre aziende agricole. L'annuncio di nuove tasse provoca danni alle imprese e all'indotto. Se si pensa di risolvere i problemi climatici bastonando l'agricoltura più green d'Europa, si avrà solo l'effetto opposto per far chiudere le aziende agricole provocando un danno devastante all'ambiente. L'alternativa c'è ed è quella di investire in ricerca incentivando il ricambio dei mezzi".

"Come Regione Lombardia, nel 2019 – continua Rolfi – abbiamo sostenuto con 8 milioni di contributi le aziende per investimenti in impianti di produzione di energia verde. Si scongiuri il rischio dell'eliminazione degli sgravi fiscali concessi al mondo agricolo per l'acquisto del gasolio agevolato".


Veneto

Cimice Asiatica, il Veneto triplica le risorse per le aziende colpite
La Regione Veneto aumenta i finanziamenti a sostegno delle imprese agricole colpite dai danni della cimice asiatica, triplicando le risorse in bilancio, con 2 milioni di euro ulteriori per azioni di prevenzione e contrasto alla proliferazione dell'insetto causa della distruzione di frutteti e colture della pianura veneta.

"Aumentiamo la dotazione finanziaria per lottare contro la cimice asiatica – spiega l'assessore all'Agricoltura Giuseppe Pan continueremo a finanziare la convenzione con l'Università di Padova al fine di sviluppare nuovi metodi di contrasto e specie antagoniste, e a questo affianchiamo misure di sostegno agli agricoltori per reti anti-insetto, trappole e dissuasione feromonica. Con questi 2 milioni in più a bilancio potremo potenziare gli indennizzi ai produttori che hanno subito danni più consistenti".

"Questa calamità sta seriamente compromettendo la frutticoltura veneta – conclude Pan – la Giunta ha quindi utilizzato il primo strumento utile, la variazione di bilancio, per dare una risposta immediata al problema".


Emilia Romagna

Regione-Chef to Chef, accordo per promuovere il patrimonio agroalimentare
Gli obiettivi dell'accordo fra l'Emilia Romagna e l'associazione Chef to Chef sono la promozione della cultura del cibo tra i consumatori, in Italia e all'estero, e valorizzare tutta la filiera agroalimentare, dalla terra alla tavola.
L'alleanza, fino al 2020, rinnova e amplia la collaborazione con l'associazione che rappresenta l'eccellenza dell'enogastronomia sul territorio.
La prima occasione di collaborazione sarà la Settimana della cucina nel mondo, in programma in Germania a novembre.

"Estendiamo all'ambito della promozione il nostro settore agroalimentare puntando su professionalità e competenze enogastronomiche – sottolinea l'assessore Simona Casellicon questo accordo possiamo arricchire e rafforzare ancora l'azione di sostegno e promozione delle produzioni di qualità verso tutti i consumatori e in ottica di quei mercati, anche internazionali, che riconoscono nell'Emilia Romagna una realtà di assoluto valore nell'agroalimentare".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 202.191 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner