Alimentazione e salute: cultura e prevenzione con la dieta mediterranea

L'evento si terrà il prossimo mercoledì 16 gennaio a Villa La Rocca, Bari, ore 17.00

caprese-mozzarella-basilico-pomodoro-dieta-mediterranea-made-in-italy-by-jacek-chabraszewski-fotolia-750.jpeg

Bari, 16 gennaio 2019
Fonte foto: © Jacek Chabraszewski - Fotolia

Il prossimo mercoledì 16 gennaio a Bari è in programma l'incontro intitolato "Dieta mediterranea: per una cultura della prevenzione",  a Villa La Rocca.

Numerosi studi scientifici nel corso del tempo hanno evidenziato come l'adozione di questo stile di vita contribuisca a rallentare i processi di invecchiamento e a prevenire numerose patologie. Un'alimentazione basata sull'utilizzo di cibo di qualità, il più possibile locale, su un ampio utilizzo di verdure e frutti freschissimi e di stagione, su cereali, possibilmente integrali, legumi e olio extravergine d'oliva, con poca carne e pesce, limitando l'uso di dolci e insaccati, contribuisce in modo significativo al benessere e alla salute.

L'iniziativa è promossa da Accademia dei Georgofili sezione Sud-Est, Accademia pugliese delle scienze, Aios Protezione civile, Fondazione Dieta mediterranea, Fai Puglia.

Appuntamento alle 17.00 in via Celso Ulpiani n 27. Dopo i saluti di Vittorio Marzi presidente dell'Accademia dei Georgofili sezione Sud Est, Eugenio Scandale presidente dell'Accademia pugliese delle scienze e l'introduzione di Anna Rita Somma, interverrà Antonio Capurso, già professore di Geriatria e Gerontologia presso l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro.
L'incontro sarà inoltre l'occasione per presentare il libro Benefits of the mediterranean diet in the elderly patient, a cura di Antonio Capurso, Gaetano Crepaldi e Cristiano Capurso. Nel volume, edito dalla casa editrice Springer, ben sei capitoli sono dedicati all'elemento principe della dieta mediterranea, l'olio extravergine d'oliva che, quando è di qualità, contribuisce a rallentare l'invecchiamento, a prevenire diverse patologie quali l'arteriosclerosi, l'infarto miocardico, la trombosi, il diabete mellito, l'ipertensione arteriosa, i processi neurodegenerativi e alcune patologie tumorali. Il volume costituisce  un solido punto di riferimento educativo e formativo per studenti e tirocinanti in Geriatria e Nutrizione, per professionisti del settore, e per tutti coloro che vogliono approfondire questo tema.

L'iniziativa è arricchita dalla realizzazione di composizioni con erbe frutti e fiori del Mediterraneo a cura di Gianni Picella e dalla partecipazione dello chef  Renato Morisco.

Scopri i dettagli del convegno "Dieta mediterranea: per una cultura della prevenzione"

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.517 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner