Cevico, Marco Nannetti è il nuovo presidente

Il Gruppo cooperativo vitivinicolo romagnolo saluta Ruenza Santandrea, presidente per dodici anni, che manterrà il ruolo di coordinatrice vino per l'Alleanza delle cooperative. Numeri in crescita per il Gruppo

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

nannetti-santandrea-fonte-cevico.jpg

Il neo presidente di Cevico Marco Nannetti con l'ormai ex numero uno del Gruppo Ruenza Santandrea
Fonte foto: © Cevico

Marco Nannetti è il nuovo presidente del Gruppo Cevico. 49enne, perito agrario all'Istituto Scarabelli di Imola, da 27 anni lavora nel mondo del vino, mentre dal 2016 è vicepresidente del Gruppo stesso. Nannetti ha ricevuto il testimone da Ruenza Santandrea, alla guida per dodici anni del Gruppo vitivinicolo romagnolo, che continuerà a ricoprire il ruolo di coordinatrice per il settore vino dell'Alleanza delle cooperative italiane.

I dati del Gruppo, presentati proprio nell'assemblea annuale tenutasi al Centro congressi di Fico Eataly World a Bologna, presentano un ottimo stato di salute del Gruppo, con il patrimonio netto salito a 69,1 milioni di euro, l'utile attestatosi a 820mila euro e un export in forte aumento, che ha raggiunto gli oltre 33 milioni di fatturato (+12% in quantità, +23% in valore).

Fra i principali mercati di destinazione ci sono la Cina, il Giappone, la Russia, la Francia e il Regno Unito, oltre a buone performance in tutto il Sud Est asiatico e sul ricco mercato Usa. Il fatturato consolidato del Gruppo cooperativo è stato di circa 147 milioni di euro, con una crescita di 45 milioni negli ultimi sette anni (+44%).

Dal punto di vista del prodotto, nel 2017 sono stati superati i 70 milioni di litri imbottigliati nel 2017, fra cui alcune novità come il lancio di nuovi prodotti come leva strategica per affrontare un mercato sempre più competitivo.

In arrivo, inoltre, una nuova gamma di spumanti metodo classico, a completamento delle "Bollicine Romagnole", un Romagna Doc Sangiovese Appassimento e un importante restyling della linea Galassi. E' stata poi ampliata la gamma della linea B.Io dedicata ai vini biologici nel segno del grande impegno di Cevico sulla sostenibilità.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.223 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner