Veneto, definiti i criteri per l'accesso ai finanziamenti dei Psr

A illustrare il lavoro di definizione dei criteri di priorità è stata proprio la Regione, in occasione del Comitato di sorveglianza del Programma di sviluppo rurale

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

soldi-euro-banconote-by-marco-scisetti-fotolia-750.jpeg

Definiti i criteri per l'accesso ai finanziamenti del Psr del Veneto
Fonte foto: © Marco Scisetti - Fotolia

E' stato completato il quadro dei criteri per accedere ai finanziamenti del Psr Veneto 2014-2020. La Regione, in occasione del Comitato di sorveglianza del Programma di sviluppo rurale, ha illustrato ai rappresentati di Commissione europea, Mipaaf e dei rappresentanti delle varie categoria il lavoro di definizione dei criteri di priorità relativi a 9 misure del programma.

Fra gli aspetti più rilevanti c'è il completamento dei criteri per la Misura 4, che sostiene gli investimenti e la competitività delle imprese del settore. Fra i vari criteri relativi agli interventi per la realizzazione delle infrastrutture viarie silvopastorali, così come per il recupero naturalistico di spazi aperti montani e l'introduzione di infrastrutture verdi e la realizzazione di strutture per la valorizzazione della biodiversità naturalistica. Molto importanti anche i criteri per la Misura 16, particolarmente innovativa rispetto alle precedenti programmazioni.

Sono state presentate le modalità e gli elementi attraverso i quali saranno selezionati i Gruppi operativi del Partenariato europeo agricolo per l'innovazione, oltre ai progetti pilota per lo sviluppo di nuovi prodotti e processi in agricoltura e ai Gruppi di cooperazione con i progetti collettivi previsti da diversi interventi della Misura.

I criteri di priorità costituiscono un aspetto al quale i potenziali beneficiari del programma devono prestare massima attenzione, nell'ambito dei bandi di finanziamento e soprattutto al momento di elaborare la domanda di aiuto. I criteri condivisi dal Comitato di sorveglianza del 14 ottobre saranno approvati nelle prossime settimane dalla Giunta regionale, a completamento del quadro di criteri già adottati in settembre, per le altre Misure, che sono disponibili nel portale regionale all'interno del Bollettino ufficiale regionale.  

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.734 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner