Fei e Credem insieme per la competitività delle Pmi

Il Fondo europeo per gli investimenti e il gruppo bancario emiliano hanno sottoscritto il primo accordo Cosme in Italia, con la garanzia del Feis. Risorse per oltre 550 milioni di euro

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

soldi-euro-banconote-fonte-morguefile-nacu.jpg

Ok all'accordo Fei-Credem per la competitività delle imprese italiane
Fonte foto: © Nacu - Morguefile

Il Fondo europeo per gli investimenti e Credito Emiliano spa (Credem), assistito da Finanziaria Internazionale Finint, hanno sottoscritto il primo accordo Cosme (programma europeo per la competitività delle imprese e delle Pmi) in Italia, che beneficierà del supporto del Fondo europeo per gli investimenti strategici (Feis) per la realizzazione del Piano di investimenti per l'Europa voluto da Commissione Europea e Gruppo Bei.

Il nuovo accordo darà a Credem una garanzia che permetterà all'Istituto di accrescere, nel prossimo biennio, il volume delle erogazioni a favore di quelle piccole-medie imprese, che in mancanza della garanzia riceverebbero certamente meno credito. Il plafond complessivo messo a disposizione dal Gruppo Credem ammonta a 550 milioni di euro, e va a beneficio di oltre 14mila imprese.

Con piacere annuncio il primo accordo di garanzia Cosme in Italia con il supporto del Fondo Europeo per gli investimenti strategici – commenta Marjut Santoni, Deputy Chief Executive del FEI – sono convinta che questo nuovo accordo costituirà, grazie all'affermata collaborazione con Credem, la base per agevolare l'accesso al credito a molte imprese italiane”.

Grazie alla garanzia Cosme molto più Pmi italiane saranno nella posizione di ottenere un finanziamento, investire e crescere – sottolinea il commissario europeo Elzbieta Bienkowskamigliorare l'accesso al credito per le Pmi e supportare la crescita sono priorità della Commissione Europea eil Piano Europeo degli Investimenti ne aiuta la loro realizzabilità”.

Soddisfazione anche per Angelo Campani, vicedirettore generale di Credem. “Questo nuovo programma tra Credem e il Fondo Europeo per gli Investimenti è il terzo accordo siglato tra i due istituti negli ultimi mesi per sostenere le Pmi italiane per un valore complessivo di oltre 850 milioni di euro. Le aziende più piccole sono le più colpite dall'attuale congiuntura di mercato, ancora debole sul fronte dei consumi e della domanda interna verso il quale le Pmi sono tipicamente esposte”.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Commissione europea

Autore:

Tag: finanziamenti unione europea accordo banche

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 218.244 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner