Fruit Innovation: ecco il primo elenco degli espositori

Sono già 145 senza contare le aziende che stanno per essere inserite in alcuni stand collettivi di associazioni che parteciperanno alla fiera. L'appuntamento è dal 20 al 22 maggio a Fiera Milano

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

fruit-innovation-logo-da-sito-2014.jpg

Fruit Innovation: Milano dal 20 al 22 maggio

La 'campagna acquisti' di Fruit Innovation, la nuova fiera internazionale dedicata alla filiera ortofrutticola in calendario dal 20 al 22 maggio prossimi a Fiera Milano, a poche centinaia di metri da Expo 2015, entra nel rush finale. L'ufficio commerciale, le attività di marketing e comunicazione sono al culmine della loro attività. A tutto lunedì 23 marzo, gli espositori acquisiti dalla manifestazione sono 145, senza contare le aziende che stanno per essere inserite in alcuni stand collettivi di associazioni che hanno già dato la loro adesione.

Tra gli espositori spiccano associazioni nazionali di primaria importanza, da FruitImprese a Unaproa, da Italia Ortofrutta a Fedagromercati, a Mercati Associati, alla nuova Italmercati, che assicurano a Fruit Innovation la presenza delle aziende primarie della produzione ortofrutticola e dell'import-export oltre che del mondo del commercio all'ingrosso nazionale. Per citare alcune presenze tra i leader del settore, in stretto ordine alfabetico: Battaglio, Fruttital, Oranfrizer, Pannitteri, Peviani, Romagnoli, Salvi, Spreafico, presenti in alcuni casi con importanti stand individuali. Ha aderito il mondo dei mercati con tutte le sue realtà più significative. Le Unioni nazionali dei produttori, Unaproa e Italia Ortofrutta, coordinano due aree collettive in cui è rappresentato il meglio della produzione organizzata, con realtà importanti del Mezzogiorno. Tra le adesioni più convinte a Fruit Innovation anche quelle della quarta gamma italiana, presente praticamente al gran completo: ci sono infatti La Linea Verde e Miorto, Ortoromi e L’insalata dell’Orto, San Lidano e poi Facchini, Buona Terra, Belgravia, Il Tricolore.

I mercati presenti direttamente sono finora Roma, Milano, Firenze, Bologna, Torino e Napoli. E accanto alla produzione e al commercio, le tecnologie, gli imballaggi e i servizi, con tanti nomi 'forti'; per citarne alcuni: UnitecCpr System e in ordine alfabetico Carton Pack, Ciesse Paper, Conip, Bestack, Euro Poolsystem, Ifco, Maf Roda e tanti altri. Sono oltre 10 le presenze internazionali che hanno scelto Milano. Tra gli iscritti della prima ora Perù, Polonia, Bielorussia e Tunisia mentre sono in fase di conferma le iscrizioni di altri Paesi tra cui Argentina, Cile, Egitto e Marocco. Se i settori produttivo e commerciale hanno colto l'opportunità offerta dalla forte caratterizzazione di Fruit Innovation sul fronte dell'internazionalizzazione (garantita da delegazioni estere e da un Buyers Programme tarato sulle esigenze specifiche degli espositori, oltre che dai 'ritorni' garantiti dalla contemporaneità con Expo e le altre manifestazioni in calendario), il comparto delle tecnologie dà consistenza all'altra parola d'ordine: innovazione, un must per l'intera filiera, che troverà una ribalta specifica negli eventi che durante la fiera si susseguiranno all'Innovation Corner, con presentazioni e case histories dedicate a esempi di innovazione nelle tecnologie, nei servizi, dalla distribuzione al marketing. L'elemento business sarà accentuato dalla presenza dei buyers della Gdo italiana grazie all'adesione di Adm, Associazione distribuzione moderna, il cui presidente, Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad, è presidente di Fruit Innovation.

Ritengo che possiamo essere pienamente soddisfatti di questo esordio - dichiara Guido Corbella, amministratore delegato di Ipack-Ima spa -. In pochi mesi dal lancio, abbiamo già la conferma di leader del settore sia sul fronte della produzione che su quello delle tecnologie a conferma che la filiera ha capito il format e ha creduto nel progetto di investimento triennale per portare Fruit Innovation ad allinearsi agli eventi internazionali di settore” . "Per i prossimi giorni sono attese altre importati adesioni, dall'Italia e dall'estero: partecipare a Fruit Innovation è un'occasione da non perdere", si sottolinea al quartier generale di Ipack-Ima spa a Milano, sede della segreteria organizzativa, dove l'attività si fa sempre più intensa. 

L'elenco degli espositori si trova QUI
Vi si può accedere dal sito della manifestazione (www.fruitinnovation.it) sia dal menù a tendina 'L’idea': “espositori 2015” oppure dal menù 'visitatori': “espositori2015”, dove sarà progressivamente aggiornato.


Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 189.293 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner