Maltempo, danni incalcolabili per l'agricoltura

Confagricoltura Bologna: "Flagellati i campi appena seminati, gravi ritardi sulle operazioni colturali"

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

maltempo-feb15-campi-cipolla-appena-seminata-imola-fonte-confagricoltura-bologna.jpg

Campi di cipolla appena seminata a Imola (Bo)

Traffico in tilt, autostrade e aeroporti chiusi ma non solo. Il maltempo si abbatte anche sull’agricoltura.

Fino a 20-30 centimetri d’acqua sui terreni più bassi dell’hinterland bolognese che accumulano il flusso inarrestabile proveniente da monte".
E' questo l'allarme di Confagricoltura Bologna, che nel primo bollettino diramato fotografa la drammatica situazione nelle campagne dopo le incessanti piogge e nevicate delle ultime ore: "Flagellati i campi appena seminati di cipolla e quelli di grano appena concimati. Danni ai terreni pronti per le semine primaverili, come la barbabietola da zucchero, che subiranno anche un mese di ritardo ed effetti devastanti sulla rete scolante delle aziende agricole”.

Una nota di merito – continua Confagricoltura Bologna - va invece alla rete di solidarietà messa in piedi dai nostri agricoltori della Valsamoggia, grazie alla quale è stata possibile la mungitura in tutte le stalle fin dalle 5 di stamani con l’ausilio di generatori passati di mano in mano, nonostante la mancanza di corrente elettrica. Nella stessa zona si è prestato soccorso coi trattori a diversi camion di latte del Parmigiano Reggiano finiti nel fosso”.
 
Lo stato di allerta per l’evento calamitoso – rimarca Confagricoltura Bologna – richiama anche l’esigenza di mettere subito in sicurezza il territorio contro il rischio di erosione spondale dei fiumi e dei corsi d’acqua”.

Fonte: Confagricoltura Bologna

Tag: maltempo

Temi caldi: maltempo

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 238.837 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner