Crisi ovicaprina, dal Mipaaf via libera ad un accordo interprofessionale

Si è tenuto ieri presso il ministero dell'Agricoltura il Tavolo tecnico del settore, entro metà novembre la bozza d'accordo sul settore

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

pecore-sonietta46.jpg

Si è svolta al Mipaaf, nell'ambito del Tavolo tecnico sulla crisi del settore ovicaprino, una riunione, tra i rappresentanti del comparto. Tra gli altri, erano presenti, il vice direttore generale per lo sviluppo agroalimentare, qualità e tutela del consumatore del Mipaaf Riccardo Deserti, l'assessore all'Agricoltura del Lazio Angela Birindelli, il presidente della Coldiretti del Lazio Massimo Gargano, il presidente della Coldiretti della Sardegna Marco Scalas, il responsabile del settore zootecnico della Cia nazionale Umberto Borelli, il dirigente di Assolatte Fausto Marri e Claudio Del Re della regione Toscana

Al termine della riunione del Tavolo, il Mipaaf ha comunicato il via libera da parte della filiera e delle regioni interessate, ovvero Toscana, Sardegna, Sicilia e Lazio, per la definizione di un accordo interprofessionale della filiera del latte ovino

E' stato, inoltre, deciso l’avvio immediato di un gruppo di lavoro, che comprenderà un delegato per ogni singola organizzazione di categoria e per ogni regione, che entro la metà di novembre dovrà produrre una bozza di accordo ai sensi del decreto legislativo 102/2005, per l’approvazione successivamente del Tavolo di filiera entro la fine di novembre stesso.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.792 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner