Crisi ovicaprina, esaminate le problematiche

Il prossimo 16 settembre, sempre al Mipaaf, saranno approntate le misure più opportune per superare la situazione critica

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

pecora-bluetongue-ruminanti-freefoto.jpg

Si è riunito ieri presso il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali il tavolo  tecnico, istituito a seguito dell’incontro svoltosi il 6 di settembre con l’intera filiera, per le problematiche del settore ovicaprino. 

Vi hanno preso parte, oltre ai rappresentanti del ministero i rappresentanti delle Regioni Sardegna, Toscana e Lazio, dell’Agea-Agenzia per le erogazioni in agricoltura e il Consorzio del Pecorino Romano.

Sono state esaminate le principali questioni e problematiche del comparto e le proposte presentate dalle tre Regioni maggiormente interessate dalla crisi, nonché le piattaforme elaborate dalle organizzazioni di categoria. 

Nel tempo che intercorrerà da qui alla prossimo incontro, convocato per giovedì 16 settembre, i rappresentanti delle Regioni si coordineranno con i tre dipartimenti del ministero per mettere il tavolo nelle condizioni di fare la sintesi necessaria durante la prossima riunione ed approntare le misure più opportune al superamento della crisi del settore che verranno poi sottoposte al tavolo nazionale cui partecipano tutti gli attori della filiera e in particolare le organizzazioni di categoria.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.316 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner