Toscana, gasolio agricolo extra per la siccità

Potranno fare domande su Artea le aziende che hanno coltivazioni irrigue nel piano di coltivazione

irrigazione-by-elke-hotzel-fotolia-750.jpeg

Irrigazione, in Toscana sarà assegnato gasolio agricolo aggiuntivo per compensare i maggiori consumi dovuti alla siccità (Foto di archivio)
Fonte foto: © Elke Hotzel - Fotolia

Ci sarà più gasolio agricolo per le aziende agricole toscane che hanno colture irrigue.

La Regione Toscana infatti ha deciso una assegnazione straordinaria di carburante agevolato per far fronte alla necessità di irrigazione dovuta alle condizioni di siccità.

I consumi infatti sono aumentati per i numerosi interventi irrigui di soccorso dovuti alla carenza d'acqua che in estate ha interessato pressoché tutto il territorio regionale.

Una condizione che in alcune zone della Toscana si è protratta da maggio ad agosto, spesso accompagnata anche da picchi di calore.

Così l'amministrazione regionale, con un decreto dirigenziale ha dato mandato ad Artea di assegnare una quota suppletiva di carburante per l'anno 2021.

Le domande per le assegnazioni aggiuntive di gasolio possono essere fatte dalle aziende che hanno nel piano colturale coltivazioni irrigue e dovranno essere fatte tramite una Dichiarazione unica aziendale (Dua) sul portale Artea.

Per maggiori informazioni e per la compilazione delle domande è possibile rivolgersi a professionisti abilitati o ai Centri di assistenza agricola.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 268.849 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner