Tecnologie di agricoltura 4.0 per i macchinari agricoli

Gli strumenti più evoluti dell'agricoltura di precisione rendono "intelligenti" i macchinari privi di sistemi di raccolta dati

Contenuto promosso da Agricolus
macchine-40-agricolus-2021.jpg

Trattrici e macchine da raccolta 4.0 forniscono informazioni in tempo reale
Fonte foto: Agricolus

Cos'è l'agricoltura 4.0? Un'evoluzione dell'agricoltura di precisione che prevede la raccolta automatica, l'analisi e l'integrazione di dati provenienti dal campo, da sensori e da altre sorgenti. Nell'agricoltura 4.0 rientrano strumenti e strategie che consentono all'azienda agricola di usare in maniera sinergica e interconnessa tecnologie avanzate allo scopo di rendere la produzione più efficiente e sostenibile.

Negli ultimi anni si stanno diffondendo trattrici e macchine operatrici all'avanguardia, capaci di raccogliere dati e fornire specifiche informazioni in tempo reale. Tali macchine presentano sistemi integrati che permettono la guida automatica o semi automatica, la localizzazione Gps, la mappatura delle produzioni e l'elaborazione di mappe, ma anche tecnologie VRA per la distribuzione a rateo variabile di prodotti e protocolli Canbus o Isobus per un'agevole comunicazione tra diversi tipi di trattori e attrezzi.

L'agricoltura 4.0 secondo Agricolus

Tuttavia, oggi solo una piccola quota dei macchinari in commercio possiede soluzioni 4.0. La gran parte dei mezzi sul mercato è ancora sprovvista di tecnologie di tracciabilità, anche perché gli agricoltori faticano ad accedervi a causa dell'importante spesa e della scarsa conoscenza su come si usano.

Per andare incontro agli operatori interessati all'agricoltura 4.0, interviene Agricolus che - specializzata nel digitale - propone un On Board Device per rendere intelligenti le macchine prive di sistemi di raccolta dati.
L'hardware, installato sulla macchina, dialoga con il software cloud Agricolus permettendo la registrazione dei macchinari e dei guidatori, la programmazione delle attività, il tracciamento in tempo reale delle operazioni svolte e il monitoraggio dei costi. Tutto ciò semplifica il flusso di lavoro, consente la connettività tra piattaforme diverse e la bidirezionalità delle informazioni, oltre ad aumentare la trasparenza per gli utenti.

Le innovazioni per l'interoperabilità tra sistemi differenti - come tra mezzi agricoli, hardware e software - e l'omogenizzazione dei protocolli di comunicazione stanno portando alla creazione di un linguaggio comune a supporto del processo decisionale degli agricoltori. Inoltre, miglioreranno la gestione dell'attività della singola azienda agricola e il suo rapporto con gli altri soggetti della filiera produttiva.

Sebbene la diffusione di soluzioni "smart" sia ancora limitata da alcuni fattori (ad esempio costi di gestione ed effettivo accesso alla tecnologia), l'agricoltura 4.0 assicura diversi vantaggi, dal risparmio economico alla salvaguardia dell'ambiente, passando per l'elevata qualità della produzione.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 268.463 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner