Studiare agricoltura di precisione: ecco il master dell'Università della Tuscia

Formare agronomi, ingegneri, informatici ed esperti dei processi ambientali e biologici per mettere la tecnologia a servizio dell'agricoltura. È possibile iscriversi entro il 15 novembre 2021

studiare-studio-classe-studenti-giovani-by-rawpixel-com-adobe-stock-729x500.jpeg

1500 ore di formazione suddivise in lezioni frontali, esercitazioni pratiche e stage in aziende private o enti pubblici (Foto di archivio)
Fonte foto: © Rawpixel.com - Adobe Stock

Quanto è importante formare e informare sull'agricoltura di precisione? Ad oggi è uno dei più avanzati sistemi di gestione integrata della produzione agricola. Una recente indagine sullo stato dell'arte dell'agricoltura di precisione in Italia dice che la transizione verso questa pratica digitale è già in corso e sarà sempre più inevitabile grazie anche al sostegno finanziario rivolto all'innovazione di sistema previsto dalla Pac.

Perché la si applichi correttamente bisogna necessariamente formare esperti e tecnici in grado di operare in questo settore in piena espansione.

È per questo motivo che l'Università degli Studi della Tuscia ha attivato presso il dipartimento di Scienze agrarie e forestali il master di primo livello in "Agricoltura di precisione" per l'anno accademico 2021- 2022.

L'obiettivo è formare delle persone che possano guidare le aziende nella transizione verso l'agricoltura digitale e di precisione: agronomi, ma anche ingegneri, informatici o esperti dei processi ambientali e biologici, pronti a mettere la tecnologia a servizio dell'agricoltura.

Il master è realizzato in collaborazione con le università di Firenze, Padova, Teramo e Salerno, il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) e il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (Crea).


Il master nel dettaglio

Un percorso di 1500 ore di formazione che va da febbraio a luglio 2022 per un totale di 60 crediti formativi universitari (Cfu).

Le tematiche di cui si parlerà spaziano dalla sensoristica, telerilevamento, sistemi informativi Gis, analisi di dati spaziali e temporali, meccatronica agricola e robotica, fino ad aspetti riguardanti le tecniche agronomiche di precisione (semina, fertilizzazione, irrigazione, raccolta e mappatura delle produzioni) e la zootecnia. Le lezioni frontali saranno erogate prevalentemente a distanza tramite piattaforma Zoom.

Una parte importante del master è costituita da esercitazioni pratiche e dallo stage in azienda. Le esercitazioni verranno svolte in presenza presso diverse aziende e centri all'avanguardia in Italia nell'applicazione dell'agricoltura di precisione e concentrate in alcune giornate nella primavera del 2022.

È previsto uno stage di 250 ore che potrà essere svolto presso aziende private o enti pubblici attivi in agricoltura di precisione con tempi e orari da concordarsi tra lo studente e il referente aziendale.

La prova finale consisterà nella preparazione e discussione di un elaborato scritto che verterà su una tematica di approfondimento affrontata durante il percorso formativo e lo stage.

Il master è dedicato ad un massimo di 25 persone in possesso di diploma di laurea triennale. La quota di iscrizione è di 3mila euro e la scadenza per presentare la domanda è il 15 novembre 2021.


Per i dettagli sulle lezioni e per iscriversi al master visita la pagina ufficiale o vai alla pagina completa del bando.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria didattica del Master: remondini@unitus.it o il direttore del master, il professor Raffaele Casa: rcasa@unitus.it

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 268.684 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner