Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Foraggio pulito ad alta velocità: oggi si può

Supportato dai risultati di test condotti dall'Università di Milano, il ranghinatore a doppia stella Ra-Rake di Repossi Macchine Agricole promette performance eccezionali

Info aziende
ranghinatore-ra-rake-a-doppia-stella.jpg

Ranghinatore a doppia stella Ra-Rake di Repossi Macchine Agricole
Fonte foto: Repossi Macchine Agricole

Frutto del know how di Repossi Macchine Agricole, specializzata nella progettazione e produzione di macchine in particolare nei settori fienagione e allevamento, Ra-Rake - forte di un finanziamento ottenuto nel 2017 nell'ambito del progetto Horizon 2020 della Commissione europea, volto a sostenere innovazione e sviluppo tecnologico - gioca un ruolo chiave nella redditività delle aziende agricole.

Un foraggio sporco, contaminato, di bassa qualità ha effetti negativi sulla salute degli animali con ripercussioni negative sul conto economico aziendale. Per questo il ranghinatore e doppia stella Ra-Rake sfrutta i vantaggi dei ranghinatori stellari (veloci ed economici) risolvendo però il difetto tipico di queste macchine che più di ogni altro ranghinatore raccolgono sassi e terra.
 
Ranghinatore Ra-Rake a doppia stella Repossi
Ranghinatore Ra-Rake a doppia stella di Repossi Macchine Agricole

In un normale ranghinatore, la presenza di una singola stella azionata meccanicamente dalla frizione con il terreno spostando il fieno lo inquina con una grande quantità di ceneri.
 
Ra-Rake è stato equipaggiato da due stelle di diametro diverso dove la più grande aziona - senza toccare il foraggio - la seconda e più piccola che sposta il foraggio senza inquinarlo. Privo di complessi e costosi meccanismi, l'innovativo ranghinatore Ra-Rake mantiene costi ridotti di acquisto e manutenzione, ma consente di lavorare a velocità elevata.

Ranghinatore a doppia stella Ra-Rake: video di presentazione

Test preliminari eseguiti su un prototipo - la versione definitiva sarà sul mercato dal 2019 - dal dipartimento di Scienze agrarie e ambientali dell'Università degli studi di Milano, hanno confermato, attraverso prove in campo su tre ranghinatori, che la nuova tecnologia a doppia stella determina un contenuto di ceneri inferiore del 6,6% rispetto a quello rilevato nel foraggio ottenuto con un andanatore rotante (il più diffuso al momento).

"Si tratta - fanno sapere dall'azienda - di risultati particolarmente incoraggianti soprattutto in considerazione del fatto che i test hanno confrontato le performance del prototipo Ra-Rake con quelle di ranghinatori rotanti, forti di una tecnologia messa a punto in decenni di prove".

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner