Sistema di monitoraggio uManage, una testimonianza diretta

La tecnologia proposta da Netafim, tramite una stazione di rilevamento, dialoga con i sensori e invia alert agli agricoltori, ottimizzando l'uso delle risorse idriche e migliorando la gestione delle colture

Info aziende
netafim-umanage-2018-jpg.jpg

uManage™, sistema di supporto decisionale per la gestione delle colture in tempo reale 
Fonte foto: Netafim Italia

Il sistema uManage di Netafim è l'unico sistema di monitoraggio DSS (sistema di supporto decisionale) sviluppato interamente da un'azienda attiva nel settore irrigazione con il supporto del reparto interno CMT (Crop Management Technology).

Oggi lo strumento è adottato su tutte le tipologie di colture, dalle ortive, alle seminative, alle arboree. Infatti, grazie alla possibilità di associare una vasta gamma di sensori - da quelli semplici di rilevamento di umidità del suolo a complete centraline meteo - il sistema si adatta facilmente alle diverse richieste dell'azienda permettendo all'agricoltore di gestire in modo mirato e preciso risorse come acqua e fertilizzanti.

Il sistema uManage, per la sua affidabilità e semplicità d'utilizzo, ha visto ultimamente una notevole diffusione.
Incontriamo presso l'azienda agricola Terlizzesse, i proprietari Mimmo e Nicola insieme al product manager Upl e agronomo consulente Nico Volpe. L'azienda nata circa 80 anni fa e specializzata nella produzione di olio di qualità, impegna una superficie coltivata di 80 ettari. Ad oggi l'irrigazione viene effettuata attraverso l'innovativo sistema di subirrigazione Netafim, e recentemente viene gestita attraverso il sistema uManage.
 
In campo uManage™, sistema di monitoraggio DSS di Netafim
In campo uManage, sistema di monitoraggio DSS di Netafim
 
Mimmo e Nicola, qual è stato il motivo per cui avete voluto abbinare alla subirrigazione il sistema di supporto decisionale uManage?
"La nostra azienda ha un approccio innovativo e da sempre prende in considerazione tutte quelle soluzioni che possono migliorare e semplificare le operazioni tecniche in campo. Come è avvenuto con la trasformazione dal tradizionale impianto a zampillo alla subirrigazione, così anche uManage rappresenta uno strumento tecnologico utile al nostro lavoro quotidiano".

Quali benefici ha portato uManage?
"Il sistema, seppur introdotto recentemente, ci ha permesso di capire finalmente come gestire al meglio il nostro impianto di subirrigazione e dove poter risparmiare acqua, che ora viene fornita solamente quando effettivamente serve alle colture".

Quali sono i tre principali vantaggi del sistema uManage che avete riscontrato?
"Lo strumento è facile da installare e i sistemi di allarme e notifica sono affidabili e tempestivi. Semplice, poi, l'utilizzo e chiara la lettura dei dati".

Nico l'anno scorso l'azienda Terlizzese sulla superficie subirrigata ha adottato il sistema di monitoraggio uManage. Da consulente cos'hai pensato quando è stato proposto lo strumento?
"Oh finalmente! Storicamente la gestione dell'acqua è sempre stata basata sulle ore di irrigazione o sui volumi irrigui senza sapere puntualmente quando e quanto irrigare. Oggi è richiesta una maggiore attenzione dell'uso dell'acqua e il sistema uManage, essendo in grado di controllare in continuo l'umidità del suolo, permette all'agricoltore di gestire la risorsa idrica con precisione. Perfetto, poi, il suo impiego con sistemi a goccia in cui la distribuzione localizzata si combina con una gestione mirata e razionale".
 
A sinistra NetaSense (sensore di umidità del terreno) e a destra NetaCap (sensore di temperatura e umidità del suolo), dispostivi completamente integrati con il software uManage™
A sinistra NetaSense (sensore di umidità del terreno) e a destra NetaCap (sensore di temperatura e umidità del suolo), dispositivi completamente integrati con il software uManage

Nella tua esperienza il sistema uManage è stato impiegato su diverse colture. Quali benefici hai riscontrato?
"In tutti i casi il sistema si è presentato come uno strumento affidabile e valido. Gli allarmi che il software invia sono risultati facili e utili soprattutto per gli operatori che venivano avvisati tempestivamente quanto era necessario irrigare e quando spegnere l'impianto".

Da agronomo e consulente pensi che uManage sia uno strumento utile e da consigliare?
"Assolutamente sì. Gli strumenti che funzionano e che possono semplificare, migliorare e ottimizzare le attività degli imprenditori agricoli sono in assoluto motivo di divulgazione".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.638 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner