Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Irritec e l'impianto d'irrigazione è autonomo

Esposta ad Agrilevante la nuova tecnologia Commander Evo per l'automazione dell'impianto irriguo

Info aziende
commander-evo-irritec-agrilevante-2017.jpg

Programmatore Commander Evo in mostra ad Agrilevante 2017
Fonte foto: Agronotizie

Risparmiare la risorsa idrica e farne un utilizzo mirato, efficiente e preciso, oltre ad essere intelligente e lungimirante, genera importanti risparmi all'imprenditore agricolo.
Il nuovo sistema Commander di Irritec, visto in occasione di Agrilevante 2017, consente la gestione da remoto di un impianto d'irrigazione così da erogare l’acqua in modo preciso e tempestivo.

Disponibile in tre versioni - Evo, Plus e Gold - il programmatore Commander, oltre a gestire l’intera struttura dell’impianto con una potenza che supera i 4 chilometri di distanza, controlla anche sensori e fino a 216 valvole. Adatto a tutte le necessità di campo, può organizzare fino a 20 programmi irrigui gestendo la tempistica di erogazione al secondo, in termini volumetrici o a richiesta, grazie all'impiego di sensori ambientali in grado di rilevare le temperature e l'irradiazione solare.
 

Non solo acqua

Capace di controllare, mediante collegamento ad un semplice PC, fino a cinque pompe, Commander permette la gestione automatica anche del fertilizzante.
Possono essere distribuiti un massimo di quattro diversi tipi di concime e un'acido, in funzione di un set prestabilito di valori di pH e conducibilità elettrica della soluzione nutritiva. 

Programmabile proporzionalmente al flusso idrico o a volume, la somministrazione dei fertilizzanti è combinabile all'erogazione idrica con varie ricette di fertilizzante e diverse tempistiche di iniezione dello stesso: può essere erogata esclusivamente acqua in una prima fase, acqua e concimi in una seconda fase e terminare le operazioni con un’ultima erogazione d’acqua così da mantenere puliti gli impianti.
 

Con o senza fili

La gestione delle elettrovalvole in campo con Commander può avvenire tramite cavi elettrici o con un sistema radio.
 
Commander EVO Irritec: gestione radio

La connessione tradizionale a fili sarà limitata in quanto a distanza di controllo e numero di valvole. Sfruttando la bassa frequenza ed equipaggiando Commander con un trasmettitore, un'antenna e un ricevitore in campo, è possibile invece raggiungere lunghe distanze ed eludere gli ostacoli fisici come colline o edifici.

Il sistema radio, oltre a consentire l'automazione anche dei vecchi impianti di tipo manuale, permette l'apertura di quattro valvole gestibili online.
Infine, in caso di fulmini, il sistema radio è in grado di limitare il danno ad un singolo ricevitore, salvaguardando il resto del sistema interconnesso tramite fili.

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 18 gennaio a 135.236 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy