Massey Ferguson conquista il Polo Sud

Antarctica2, la spedizione guidata da Manon Osservoort a bordo di un trattore MF 5600 equipaggiato con pneumatici Trelleborg, ha raggiunto il Polo Sud il 9 dicembre

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

aperturamfantarctica2214.jpg

Il Team della spedizione Antarctica2 giunto al Polo Sud
Fonte foto: Trelleborg

Guidato da Manon Osservoort, il Team Antarctica2 ha toccato lo scorso 9 dicembre il primo importante traguardo della spedizione lunga 5mila chilometri raggiungendo, dopo 2500 chilometri e 17 giorni di viaggio, il Polo Sud.

"Siamo giunti a un polo con strisce rosse e bianche e una palla riflettente circondata da bandiere: questo è il Sud 90, nessuno potrà andare più a sud di questo posto, è incredibile, al Polo Sud c'è un trattore rosso Massey Ferguson!" è stata la dichiarazione carica di entusiasmo dell'equipaggio.

"Il viaggio fino a metà strada è stato difficile, molto più di quanto mi aspettassi, quindi sono molto contenta di essere arrivata fin qui - ha dichiarato Manon Osservoort.
Le condizioni di guida sono state davvero estreme, ma il trattore e tutta la squadra hanno affrontato tutto magnificamente.
Il trattore è robusto, stabile e mi ha dato sicurezza, sono incantata dall’Antartide e questa esperienza è altrettanto esaltante, proprio come sognavo
".


Ci sono voluti 17 giorni per completare la prima parte della spedizione, "un'impresa fenomenale che testimonia non solo la grinta e la determinazione dell'equipaggio, ma anche le prestazioni del trattore MF 5600 e degli pneumatici Trelleborg ProgressiveTraction" ha commentato Nicolas Bachelet, responsabile del Team Meccanico di Antarctica2.

Il team Massey Ferguson ha dovuto affrontare pericolosi crepacci, ripide salite, sastrugi, ovvero onde di ghiaccio solido alte quasi un metro, neve soffice e temperature fino a meno 56 gradi centigradi, con vento gelido. Le condizioni ostili hanno messo a dura prova il trattore e la squadra che però hanno dimostrato di essere all'altezza dell'impresa. 


In qualità di partner ufficiale, Trelleborg ha sviluppato uno speciale set di ruote complete polifunzionali, pneumatici e cerchi, per affrontare le pericolose condizioni climatiche dell’Antartide.

Infatti, proprio per le condizioni meteorologiche avverse e il duro ambiente dell'Antartide, uno pneumatico con prestazioni di galleggiamento di alto livello, tradotte in maggiore distribuzione della pressione sul terreno e trazione superiore, è essenziale per garantire consumi ridotti e maggiore aderenza, così come, allo stesso tempo, maggiore comfort e guidabilità.


Pertanto, gli ingegneri Trelleborg hanno scelto di adattare il disegno battistrada dell’innovativo pneumatico ProgressiveTraction ™, riducendo la sua altezza e arrotondando il battistrada alla spalla, per rendere il pneumatico più adatto a muoversi sul terreno morbido dell'Antartide.
E’ stato sviluppato un design unico della carcassa in grado di performare a una pressione a partire da 0,3 bar, mentre, lo speciale profilo del cerchio Trelleborg ha assicurato una posizione di sicurezza del tallone per prevenire lo slittamento e il detallonamento.

"Per garantire le prestazioni del pneumatico come richiesto dalla variabilità delle condizioni climatiche - ha dichiarato Piero Mancinelli, R&D director agricultural and forestry tires in Trelleborg Wheel Systems - la pressione dei pneumatici è stata modificata per ottenere una maggiore trazione e galleggiamento, come e quando richiesto.
Ad esempio, nel 'sastrugi' duro e compatto, gli pneumatici hanno performato meglio a 0,8 bar, mentre nella neve profonda le migliori prestazioni sono state ottenute tra 0,3 e 0,4 bar, aumentando comfort e guidabilità
".


E' possibile seguire la spedizione dal diario Trelleborg, dal sito dedicato e su Twitter coon l'hashtag #BelieveInIt.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.800 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner