Turbo Teuton: la nuova gamma di Unigreen

Linea a basso e medio volume ideale per frutteti e vigneti

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

unigreen-turbo-teuton-irroratrici-medio-basso-volume.jpg

Linea a basso e medio volume ideale per frutteti e vigneti

Con la gamma Turbo Teuton, Unigreen propone la nuova turbina A-500, che con le sue prestazioni, permette trattamenti moderni. Applicata a questi modelli, è in grado di convogliare l'aria in appositi erogatori a ventaglio che indirizzano la miscela fitoiatrica solamente dove serve, evitando cosi dispersioni di prodotto chimico. L'energia richiesta dal sistema diminuisce e la turbina assorbe potenza in rapporto alla dimensione e al numero degli erogatori.

Questi erogatori, hanno un'angolazione regolabile, si possono muovere in altezza per adattarsi alle colture. In particolari modelli (come il Polipo con bracci estensibili e FXL) sono regolabili anche in larghezza. Nel Turbo Teuton, gli erogatori montano getti antigoccia con doppia serie di ugelli a cono in ceramica, questo permette di variare la portata di miscela senza sostituire gli ugelli. Per trattamenti in filari molto stretti è possibile montare a richiesta due serie di getti doppi sugli erogatori, aumentando così l'angolo di trattamento anche a distanze ravvicinate.

Il progetto della A-500 prevede una struttura sovradimensionata adatta all’utilizzo delle giranti sia del modello 'Standard' sia del modello 'Extra Power'. La turbina adotta di serie una speciale frizione ad espansione centrifuga in materiale sinterizzato che assicura la durata anche con le nuove prese di forza idrauliche ed un moltiplicatore con due velocità di lavoro, per adeguare l’aria all’apparato vegetativo senza sprechi energetici, mantenendo una velocità dell’aria di 80 metri/secondo anche in prima velocità. Tutti i materiali costruttivi sono stati accuratamente selezionati per contenere al minimo il rumore di funzionamento.

Unigreen ha scelto di utilizzare una pompa ad alta pressione pur essendo sufficiente una pressione di erogazione di 5-15 bar, per garantire una migliore agitazione della miscela fitoiatrica ad alta concentrazione, permettendo inoltre, l’utilizzo di altre attrezzature come lance irroranti e accessori di riempimento. Il gruppo di comando elettrico (con valvola di regolazione della pressione manuale) è montato di serie su tutta la gamma, a richiesta è disponibile anche la regolazione della pressione elettrica. Il moltiplicatore è a due velocità con disinnesto per adattare la potenza all’apparato fogliare, è stato facilitato l'uso della leva del cambio.

I materiali costruttivi sono stati accuratamente selezionati, oltre che per la robustezza, anche per contenere al minimo il rumore di funzionamento. Una speciale frizione ad espansione centrifuga permette l’utilizzo delle moderne prese di forza idrauliche.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.774 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner