Piantagioni energetiche a ciclo breve: giornata dimostrativa della raccolta

Monterotondo, Roma, 13 dicembre 2007. La meccanizzazione della raccolta è un tema dei progetti Cofea del Mipaaf e Cral del Lazio

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

short-rotation-forestry-colture-energetiche-raccolta-trattore1.jpg

Foto tratta dal sito del CRA-ING

La raccolta delle piantagioni dedicate, a turno breve o medio, per la produzione di energia, rappresenta, da un punto di vista tecnico ed economico, una delle fasi più importanti nella gestione della filiera legno-energia. Da circa un quindicennio varie istituzioni di ricerca (principalmente Cnr, ex-Istituti del Mipaaf ora afferenti al Cra, ed ex-SAF) hanno testato macchine, sia straniere che di produzione nazionale, al fine di economizzare l'operazione di raccolta della materia prima legno. I sistemi di lavoro da adottare nell'operazione di raccolta sono sostanzialmente due: il primo che prevede il taglio, la raccolta e la sminuzzatura delle piante in un'unica fase sequenziale; il secondo che invece prevede il taglio, la raccolta e l'esbosco a bordo campo oppure fino all'imposto dove le piante saranno sminuzzate successivamente.
Durante la giornata dimostrativa, che prevede la raccolta di una piantagione di 4 ettari di Short Rotation Forestry di pioppo dell'età di 2 anni, costituita all'interno del progetto Cofea, Costituzione di una Filiera Energetica di Autoconsumo, finanziato come progetto sportello dal Mipaaf, saranno posti a confronto i due sistemi di lavoro. Le macchine impiegate saranno un prototipo ungherese di falcia-trincia caricatrice e una macchina per il taglio brevettata dal CRA-PLF.
Nella giornata sarà allestita una sessione poster riguardante vari aspetti relativi alla meccanizzazione della raccolta delle piantagioni. Sarà presentata una descrizione delle macchine impiegate a partire dalla metà degli anni '90, e saranno esposti alcuni risultati della ricerca sulla "meccanizzazione della raccolta delle piantagioni energetiche", effettuata nell'ambito del progetto PRAL finanziato dalla Regione Lazio (cod. 2003/92).

Istituzioni coinvolte:
Mipaaf – Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali
Regione Lazio – assessorato all’Agricoltura - Dipartimento Economico e Occupazionale
CRA – Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura
CRA - Unità di Ricerca per l’ingegneria agraria
CRA - Unità di Ricerca per le produzioni legnose fuori foresta. Sede distaccata di Roma
Allasia Plant s.s. – Cavallermaggiore (Cn) 

Per iscriversi scaricare il modulo iscrizione, compilarlo e spedirlo via e-mail o fax a:
CRA - ING (Unità di ricerca per l'ingegneria agraria) Via della Pascolare, 16 00016 Monterotondo – Roma fax 06 90625591 e-mail: mecc.forestale@ingegneriaagraria.it

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.792 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner