È ancora aperto nelle Marche il bando per finanziari i lavori di messa in sicurezza e di prevenzione idrogeologica, attivato su varie sottomisure del Psr con una disponibilità totale di 12,5 milioni di euro.

 

Il bando doveva chiudere il 21 giugno 2022, ma la scadenza è stata spostata all'11 agosto prossimo.

 

Il bando è destinato alle realtà che hanno sottoscritto un accordo agroambientale d'area avente come finalità la tutela del suolo e prevenzione del rischio di dissesto idrogeologico ed alluvioni.

 

L'accordo agroambientale d'area deve avere come capofila un comune e può avere come partecipanti enti pubblici, associazioni di agricoltori, comunanze agrarie e consorzi di bonifica.

 

La domanda di finanziamento deve essere fatta dal soggetto promotore e le sottomisure attivate sulle quali chiedere i contributi sono:

  • 1.2.B - azioni informative su tematiche ambientali, con 200mila euro di dotazione;
  • 4.3.A - viabilità rurale e forestale, con 3 milioni di euro di dotazione;
  • 4.4.A1 - sostegno per investimenti non produttivi in aree oggetto di accordo agroambientale, con 2 milioni di euro di dotazione;
  • 5.1.A - interventi per la prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico, con 5 milioni di euro di dotazione;
  • 8.2.A - impianto e mantenimento di sistemi agroforestali, con 5 milioni di euro di dotazione;
  • 16.5.A1 - sostegno per azioni collettive per mitigazione e adattamento al cambiamento climatico e per miglioramento ambiente - tutela del suolo e prevenzione del rischio idrogeologico, con 1,8 milioni di euro di dotazione.

Per partecipare al bando è necessario presentare un progetto in cui si dettagli e si descriva la zona in cui si andrà ad operare e gli interventi che verranno messi in atto.

 

Le domande di contributo devono essere presentate in modalità telematica sul portale Sian entro le ore 13:00 dell'11 agosto 2022.

 

Per tutti i dettagli si rimanda alla pagina ufficiale e al testo completo del bando.

ruspa-ruspe-by-superingo-adobe-stock-750x500.jpeg
Dissesto idrogeologico, nelle Marche un bando per realizzare opere che lo riducano (Foto di archivio) Fonte foto: © Superingo - Adobe Stock