Sana 2021: il futuro riparte dal bio

Appuntamento a Bologna dal 9 al 12 settembre 2021 con la 33esima edizione del salone internazionale del biologico e del naturale. Sono in programma Rivoluzione Bio, gli Stati generali del biologico, la Via delle erbe e le novità Sanatech e Sana Tea

ortofrutta-biologico-frutta-verduraby-oksanas-adobe-stock-750x348.jpeg

Dal 9 al 12 settembre 2021
Fonte foto: © Oksana - Adobe Stock

Il primo appuntamento in presenza per il settore del biologico e del naturale si terrà dal 9 al 12 settembre a BolognaFiere: torna infatti l'appuntamento con il salone internazionale Sana, giunto alla sua 33esima edizione.

L'evento è organizzato dall'ente fieristico con il patrocinio del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, del ministero della Transizione ecologica, e della Cciaa, Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Bologna, in collaborazione con AssoBio e FederBio e con il supporto di Ita - Italian trade agency per le azioni di internazionalizzazione e di Siste, Società italiana di scienze applicate alle piante officinali e ai prodotti per la salute.
 
Il layout rinnovato di Sana coinvolgerà i padiglioni 25, 26 e il 37 di ultima realizzazione: proprio qui prenderanno forma le tre macroaree di riferimento: FoodCare & Beauty e Geen Lifestyle.
 
L'evento si svolgerà in concomitanza con OnBeauty by Cosmoprof e con Cosmofarma, ampliando così ulteriormente la platea del pubblico di riferimento e incrementando le opportunità di business e networking per aziende e professionisti di filiere tra loro interconnesse.
 

Cultura, innovazione e sostenibilità

Tra gli appuntamenti chiave di Sana 2021, spicca la terza edizione di Rivoluzione Bio, gli Stati generali del biologico, che anche quest'anno offriranno una panoramica a tutto campo sul settore, propedeutica a sessioni di dialogo e confronto puntuali tra istituzioni, player della filiera ed esperti del settore su temi di primaria rilevanza e attualità per il comparto.
 
L'iniziativa è promossa da BolognaFiere, in collaborazione con FederBio e AssoBio ed è realizzata con la segreteria organizzativa di Nomisma. Questi stessi attori, con il sostegno di Ice, partecipano alla presentazione dei dati dell'Osservatorio Sana 2021 che come ogni anno darà "tutti i numeri del bio", dalla produzione alle dimensioni del mercato.
 
Confermata per il 2021 anche la Via delle Erbe, l'iniziativa organizzata in collaborazione con Siste, Società italiana di scienze applicate alle piante officinali e ai prodotti per la salute, e con Altea, l'associazione dei tecnici erboristi dell'Università di Torino, e avviata lo scorso anno per mettere in risalto storia, proprietà, benefici e potenzialità d'uso delle piante, andando di volta in volta a selezionarne e scoprirne alcune. Focus della prossima edizione sarà il tema del fuoco.
 

Le novità di quest'anno: Sanatech e Sana Tea

Sanatech si configura come il primo salone professionale dedicato alla filiera della produzione agroalimentare, zootecnica e del benessere, biologica ed ecosostenibile, promosso da BolognaFiere, con il sostegno di FederBio Servizi e la segreteria tecnicoscientifica di Avenue Media. La rassegna svilupperà ogni anno focus tematici dedicati. A settembre ci si concentrerà sul packaging, declinato sia in ottica alimentazione che cosmetica.
 
Sana Tea, organizzata da BolognaFiere in collaborazione con associazione In Tè, offrirà una prima occasione per familiarizzare con i sempre più richiesti tè e tisane: saranno in mostra a Bologna le novità delle aziende italiane che hanno scelto di puntare su questo mercato in forte espansione.
 

Partnership

Prosegue l'impegno di BolognaFiere nella tessitura di relazioni con partner strategici per lo sviluppo del business e del comparto. È operativo l'accordo fra BolognaFiere e Alibaba.com che ha messo in sinergia le piattaforme fieristiche di BolognaFiere, in particolare di Sana, con la piattaforma del commercio online B2B, in cui operano quotidianamente oltre 26 milioni di buyer, attivi in 190 paesi del mondo.

Sempre più stretta relazione tra BolognaFiere-Sana e Slow Food. Alla recente nascita della Slow Wine Coalition, la nuova rete mondiale di Slow Food pensata per riunire gli attori della filiera del vino accomunati da un'idea di un vino buono, pulito e giusto per tutti, si aggiungeranno una serie di appuntamenti di avvicinamento alla prima edizione di Sana Slow Wine, la manifestazione organizzata da BolognaFiere e a cura di Slow Food, che ospiterà il primo incontro internazionale della Slow Wine Coalition.
 

Macroaree espositive

Tre i macrosettori espositivi: l'area Food con un'ampia panoramica della filiera agroalimentare, estesa ai nuovi trend di mercato, alle innovazioni e alla ricerca, il Care & Beauty, in cui esporranno le aziende produttrici di cosmetici, prodotti per la cura del corpo naturale e bio, integratori ed erbe officinali, e il Green Lifestyle, dedicato ai consumatori alla ricerca di prodotti per uno stile di vita ecologico, sano e responsabile.
 

Sana 2021, ritovarsi in sicurezza

Visitatori, operatori e professionisti di Sana potranno quest'anno ritrovarsi in presenza, accedendo ai padiglioni di BolognaFiere in condizioni di massima sicurezza: gli spazi espositivi e convegnistici, come pure gli ambienti destinati alla convivialità, saranno oggetto di misure e controlli volti a tutelare al meglio tutti i presenti.
Distanziamento, igienizzazione, gestione dei flussi di entrata e uscita, sanificazione degli ambienti, ricambio d'aria e misurazione della temperatura sono tra le principali misure adottare da BolognaFiere per offrire una sicura e piacevole esperienza di visita.

Scopri i dettagli sul sito di Sana

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 277.664 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner