Ue-Mercosur, il report dell'Usda sull'accordo

Il dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti ha indagato in merito all'impatto che il perfezionamento dell'accordo di libero scambio commerciale avrebbe sull'economia americana

Matteo Bernardelli di Matteo Bernardelli

documenti-faldoni-raccoglitori-cartelle-lente-ingrandimento-burocrazia-pac-by-billionphotos-com-adobe-stock-730x500.jpeg

L'accordo coinvolge un mercato di 780 milioni di consumatori (Foto di archivio)
Fonte foto: © BillionPhotos.com - Adobe Stock

L'accordo fra Unione europea e paesi del Mercosur è stato oggetto di indagine da parte dell'Usda, il dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti, che ha redatto nelle scorse settimane un report sull'impatto che il perfezionamento dell'accordo di libero scambio commerciale fra Unione europea e Mercosur avrebbe sull'economia americana.

L'accordo, che coinvolge un mercato di 780 milioni di consumatori - evidenzia l'Usda - eliminerà il 93% delle tariffe per le esportazioni del Mercosur nell'Ue, offrendo un trattamento preferenziale per il restante 7% e rimuovendo le tariffe o creando contingenti tariffari (Trq) per le principali esportazioni agricole dell'Ue verso il Mercosur. Inoltre, l'intesa prevede la protezione di oltre 350 Indicazioni geografiche (per la Commissione europea "rappresenta il più grande accordo mai concluso sulle Ig nell'ambito di un accordo commerciale"), riconosce il principio di regionalizzazione e adotta un linguaggio sugli standard di salute e sicurezza alimentare dell'Ue, compreso il "principio di precauzione".

Le esportazioni di prodotti agricoli e affini statunitensi verso l'Ue sono state in media di 15,4 miliardi di dollari all'anno dal 2015 al 2019. Si stima che circa 4 miliardi di dollari di tali esportazioni annuali competono direttamente con prodotti simili del Mercosur e sono quindi particolarmente a rischio.
Allo stesso modo, prevedono gli analisti dell'Usda, lo status preferenziale per i prodotti dell'Ue nel Mercosur danneggerà la competitività delle esportazioni statunitensi di prodotti di consumo intermedi e trasformati verso questi paesi sudamericani.
Più specificatamente, gli Stati Uniti sono il quarto esportatore di carne bovina nell'Ue, dietro Brasile, Argentina e Uruguay, ma appare improbabile che le esportazioni di carni bovine statunitensi verso l'Unione europea siano seriamente influenzate dalle disposizioni dell'accordo commerciale fra Ue e Mercosur, che mirano a migliorare la quota di mercato dei paesi sudamericani.

I prodotti agricoli degli Stati Uniti e dell'Unione europea rappresentano già una parte significativa delle importazioni del Mercosur, ma la maggior parte dei prodotti non si sovrappongono. Dal 2015 al 2019, quasi il 60% delle esportazioni statunitensi verso il Mercosur erano soia ed etanolo, che l'Ue non esporta in quantità significative. Nello stesso periodo, l'Ue ha esportato una varietà di prodotti di alto valore tra cui olio d'oliva, preparazioni alimentari, vino e alcolici distillati.
L'accordo - secondo l'Usda - ridurrà le potenziali opportunità di esportazione per i prodotti di consumo intermedi e trasformati statunitensi nel Mercosur.

Sul fronte zootecnico, il formaggio rappresenta quasi un terzo delle esportazioni lattiero casearie dell'Ue verso il Mercosur e la protezione delle Indicazioni geografiche in questo accordo rafforzerà il vantaggio dell'Europa nell'export di formaggio.

I paesi del Mercosur hanno anche accettato il principio della regionalizzazione, secondo cui il commercio può continuare nonostante i focolai di malattie animali fintanto che le regioni esportatrici (siano essi Stati, contee o altro) possono dimostrare di essere esenti da tale malattia. L'Argentina non ha adottato la regionalizzazione per le importazioni di pollame dagli Stati Uniti e il Brasile non ha adottato la regionalizzazione per le importazioni di carne di maiale dagli Stati Uniti, interrompendo o escludendo del tutto le esportazioni statunitensi verso questi mercati.
Da qui l'attenzione degli Stati Uniti al futuro del Trattato di libero scambio fra Unione europea e Mercosur per non perdere terreno in chiave di internazionalizzazione.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: import/export mercati unione europea formaggi accordo

Temi caldi: Accordo Ue-Mercosur

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 259.366 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner