Agricoltura futura, tra strumenti e nuove tecnologie

Organizzato da Confagricoltura Emilia Romagna, l'incontro è in programma domani, martedì 7 maggio 2019, al Granarolo Auditorium di Bologna, ore 10.30

20190507-agricoltura-futura-confagricoltura-emilia-romagna.jpg

Bologna, 7 maggio 2019

Domani, martedì 7 maggio 2019, si terrà a Bologna l'evento intitolato "Agricoltura futura, tra strumenti e nuove tecnologie" organizzato da Confagricoltura Emilia Romagna, alle 10.30 al Granarolo Auditorium, in via Cadriano 27/2.

Si parlerà di quali politiche sono necessarie per aiutare le aziende al cambio epocale, di cosa è stato fatto finora in Emilia-Romagna nella corsa all'agri-tech e di cosa bisogna approntare.
Inoltre sarà fatto un focus sui principali comparti che richiedono una trasformazione veloce e radicale per vincere la sfida della competitività attraverso tecniche innovative di precision farming, digitalizzazione e big data; interverranno ricercatori e rappresentanti delle istituzioni locali ed europee.

Programma

Alla relazione di Denis Pantini, direttore Nomisma agroalimentare, sulla diffusione del 4.0 nell'agricoltura italiana - un focus regionale e per principali comparti -, segue la tavola rotonda moderata dal caporedattore del Tgr Rai Emilia-Romagna, Antonio Farnè.
Partecipano: Gianpiero Calzolari, presidente del Gruppo Granarolo, Paolo De Castro, primo vicepresidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo, Herbert Dorfmann, membro del Parlamento europeo, Simona Caselli, assessore all'Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, Manuel Ghilardelli, già assessore all'Agricoltura della Provincia di Piacenza, Eugenia Bergamaschi, presidente Confagricoltura Emilia Romagna e Massimiliano Giansanti, presidente Confagricoltura.

Scopri i dettagli di Agricoltura futura, tra strumenti e nuove tecnologie

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 187.072 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner