Psr, la progressione della spesa al Centro Nord è fra luci e ombre

Sempre buone le situazioni delle province autonome, oltre a Veneto, Umbria, Emilia Romagna e Toscana. Continuano le difficoltà per Abruzzo, Friuli e Liguria

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

soldi-denaro-banconote-by-nikitos77-fotolia-750.jpeg

Continua, con luci e ombre, la progressione della spesa Psr al Centro Nord
Fonte foto: © nikitos77 - Fotolia

Agea ha pubblicato l'avanzamento di spesa al 30 aprile 2018 relativamente ai Piani di sviluppo rurale per la programmazione 2014-2020 delle regioni italiane, che hanno come obiettivo quello di rendere sempre più efficiente la spesa e innalzarne la qualità, sburocratizzando e cercando di evitare il disimpegno automatico, al momento a forte rischio per diverse regioni.

Focalizzando l'attenzione come sempre, nel nostro consueto approfondimento, alle regioni del Centro Nord, la situazione non è sostanzialmente cambiata rispetto all'analisi di un mese fa. Al momento solo le province di Bolzano e Trento, il Veneto, l'Umbria, l'Emilia Romagna e la Toscana.

Bolzano si avvicina alla soglia del 40%,con il 39,63% di avanzamento di spesa, pari a 143,3 milioni di euro, seguito a distanza dal Veneto, che ha liquidato al momento il 33,67% del proprio budget. Segue la provincia di Trento, con il 24,43% della spesa liquidata, pari a 72,6 milioni di euro.

Buon dato anche per l'Umbria, al 21,34%, con 198,1 milioni di euro già rendicontati. Raggiunge la soglia del 20% anche l'Emilia Romagna, che fin qui ha erogato ai propri agricoltori qualcosa come 235,4 milioni di euro. L'ultima regione ad aver azzerato, per il momento, il rischio di disimpegno è la Toscana, con 175,5 milioni spesi, pari al 18,49% del proprio budget a disposizione.

Segue la Lombardia, con circa 191,5 milioni erogati, pari al 16,76% dell'intero ammontare a disposizione, poi il Piemonte con il 16,53% (178,3 milioni) e la Valle d'Aosta, in grande progressione, con il 16,33% (22,3 milioni di euro). Più in basso troviamo il Lazio, che ha raggiunto la doppia cifra, agguantando il 10,63% di spesa liquidata, pari a 87,3 milioni di euro, mentre vicino al traguardo della doppia cifra c'è la Regione Marche, con il 9,69% di budget erogato, ovvero 67,5 milioni.

Più giù troviamo l'Abruzzo, con 34 milioni rendicontati, pari al 7,09% del budget, mentre il Friuli Venezia Giulia è fermo al 6,69%, uguale a 19,5 milioni di euro. Chiude la classifica la Liguria, che continua a essere la maglia nera del Centro Nord, con appena 17,4 milioni di euro erogati, pari al 5,63% sul totale a disposizione del proprio budget.

Leggi anche "Sud, il Psr Molise mette in salvo i fondi europei"

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.903 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner