Atlante Qualivita a difesa delle Dop e Igp italiane nel mondo

Presentata l’edizione 2017, realizzata con il patrocinio del Mipaaf e la collaborazione di Aicig, Federdoc e Accredia, che promuove i prodotti tipici made in Italy grazie a cultura e informazione

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

qualivita-atlante-2017-copertina.jpg

L'Atlante Qualivita, realizzato anche in inglese e in versione digitale, sarà uno strumento nella difesa internazionale del made in Italy

È stata presentata a margine del G7 delle Indicazioni geografiche di Bergamo, la 9° edizione dell'Atlante Qualivita, l’unica opera interamente dedicata alle Ig italiane, valido strumento per la valorizzazione delle Indicazioni geografiche in Italia e nel mondo.

Realizzato da Fondazione Qualivita con il patrocinio del ministero Politiche agricole e la collaborazione di Aicig, Federdoc, Accredia e degli stessi Consorzi di tutela, il testo intende fornire informazioni tecnico-scientifiche ed economiche su tutti i prodotti agroalimentari e vitivinicoli italiani Dop, Igp, Stg e sulle bevande spiritose Ig. 

Frutto di un costante lavoro di ricerca, l’opera vuole essere un elemento di supporto strategico per avere informazioni puntuali e aggiornate in grado di comunicare ai consumatori le caratteristiche distintive delle denominazioni certificate, differenziando le eccellenze italiane dai prodotti generici.

Il volume 2017 segue l’evoluzione del sistema Dop e Igp innovandosi in linea con tutti i sistemi della qualità e si arricchisce di un’analisi internazionale delle Indicazioni geografiche e di una sezione dedicata a tutti gli aggiornamenti normativi. A ribadire la vocazione internazionale dell’opera è la brillante foto di copertina realizzata dal fotografo neozelandese Henry Hargreaves, uno dei nuovi talenti della food photography mondiale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.628 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner