Accesso al credito, accordo Cia-Cooperfidi

La partnership vuole favorire una garanzia di credito alle imprese agricole più virtuose

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

soldi-monete-euro-banconote-by-lukas-gojda-fotolia-750.jpeg

Accordo Cia-Cooperfidi per garantire un accesso agevolato al credito da parte delle imprese agricole
Fonte foto: © Lukas Gojda - Fotolia

Cia e Cooperfidi Italia hanno sottoscritto un nuovo accordo per accrescere il rilascio delle garanzie, in modo da agevolare le imprese agricole nell’accesso al credito bancario.

Cia metterà a disposizione di Cooperfidi la rete dei propri operatori, che raccoglieranno le domande sul territorio nazionale, oltre a un’innovativa procedura di valutazione del merito creditizio delle aziende agricole, da veicolare poi alle banche convenzionate. Cooperfidi, per abbattere il rischio di credito alle banche, fornirà poi nuove opportunità di investimento e un set informativo per favorire le imprese agricole più virtuose.

Il 2017 è l’anno delle graduatorie dei Piani di sviluppo rurale – sottolinea il presidente di Cia Dino Scanavino - Questi progetti hanno come obiettivo il rilancio degli investimenti in agricoltura. La Cia giunge a questo appuntamento con consulenti preparati ad accompagnare le imprese nella richiesta del contributo pubblico e nella ricerca delle risorse finanziarie per completare gli investimenti programmati”.

Cooperfidi potrà garantire questi finanziamenti e metterà a disposizione delle imprese associate a Cie le proprie fideiussioni al fine di incassare il contributo pubblico – spiega il presidente di Cooperfidi Mauro Frangi E' già stato stanziato un plafond di risorse per garantire i finanziamenti”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.630 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner