Agroalimentare, il conto salato dell'embargo russo

Oltre 322 milioni: è questa la cifra persa dall'export made in Italy in Russia dal 2013 al 2015 per agricoltura, agroalimentare e bevande. I dati della Cgia di Mestre

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agroalimentare-by-lily-fotolia-750.jpeg

L'export agroalimentare made in Italy si trova a fare i conti con l'embargo russo
Fonte foto: © lily - Fotolia

L’agricoltura italiana perde in due anni oltre 77 milioni di euro dall’export in Russia (-82%), complice l’embargo imposto dalla Federazione russa a seguito delle sanzioni Ue dopo le tensioni politiche e militari in Ucraina. Andando infatti ad analizzare i dati dell’ufficio studi della Cgia di Mestre, che ha studiato la situazione rielaborando dati Istat, si vede molto bene il duro colpo subito dall’export agricolo e agroalimentare made in Italy in Russia.

Ai 77 milioni persi nella prima fase della filiera, quella prettamente agricola e delle materie prime, si aggiunge la perdita nell’alimentare: se nel 2013 l’export valeva 439,6 milioni di euro, nel 2015 il dato è sceso a 267,4 milioni, con una perdita di oltre 172 milioni di euro, ovvero -39,2%. Per quanto riguarda il settore bevande, nel 2013 il valore dell’export in Russia era di 170,3 milioni di euro, mentre nel 2015 lo stesso dato è sceso a 96,9 milioni, con una perdita di 73,4 milioni di euro, ovvero una riduzione del 43,1%. Totale: circa 322 milioni andati in fumo.

Le Regioni che hanno subito di più il contraccolpo sono in particolare quelle settentrionali, in particolare Lombardia, Emilia Romagna e Veneto, mentre al Sud la più colpita è la Campania.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Cgia di Mestre

Autore:

Tag: agroalimentare import/export mercati made in italy

Temi caldi: embargo

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 203.267 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner