Psr Lombardia, ok dalla Commissione europea

Formalmente adottato il nuovo programma di sviluppo rurale 2014-2020 per l'agricoltura lombarda. 1,2 miliardi di euro le risorse complessive

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

donna-agricoltura-donne-by-auremar-fotolia-750x500.jpg

Lombardia, via libera al Psr più cospicuo d'Italia
Fonte foto: © auremar - Fotolia

E' stato formalmente adottato oggi, da parte della Commissione europea, il programma di sviluppo rurale per la Lombardia, con 1,2 miliardi di euro di finanziamento pubblico da utilizzare nel settennato da qui al 2020. Il Psr lombardo 2014-2020 è cofinanziato in parte dall'Ue, con 499 milioni di euro e in misura maggiore dal fondo di cofinanziamento nazionale, con 659 milioni di euro.

In termini numerici parliamo del Psr più cospicuo d'Italia, con linee d'indirizzamento legati al potenziamento della competitività del settore agricolo e alla valorizzazione degli ecosistemi. 3200 imprenditori agricoli otterranno un sostegno da parte del Psr per investimenti nella ristrutturazione e nell'ammodernamento delle loro aziende o nella trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

Gli investimenti contribuiranno inoltre alla sostenibilità ambientale e alla riduzione dei rischi connessi ai cambiamenti climatici. Gli investimenti saranno poi incentivati grazie all'attivazione di uno specifico strumento finanziario, ovvero un fondo credito che sosterrà gli investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti. 100mila ettari di terreni agricoli saranno oggetto di contratti agro-ambientali-climatici, mentre altri 110mila saranno oggetto di sostegno nelle zone montane.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: azienda agricola unione europea psr sostenibilità

Temi caldi: Psr 2014-2020

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.698 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner