Sima-Simagena 2015: l’innovazione prima di tutto

La 76° edizione del salone mondiale dei fornitori dell’agricoltura e dell’allevamento, si svolgerà dal 22 al 26 febbraio nel quartiere espositivo di Paris-Nord Villepinte. La direttrice Martine Dégremont: "Il salone sarà più grande, più innovativo e più internazionale"

Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

sima-foto-da-sito.jpg

Sima-Simagena: dal 22 al 26 febbraio nel quartiere espositivo di Paris-Nord Villepinte

Appuntamento dal 22 al 26 febbraio nel quartiere espositivo di Paris-Nord Villepinte per la 76° edizione di Sima-Simagena, la kermesse mondiale dedicata ai fornitori dell’agricoltura e dell’allevamento. Il salone si pone sotto i migliori auspici grazie ad una superficie espositiva in aumento, alla partecipazione di nuovi espositori internazionali, e ad un’offerta settoriale ancora più ricca. E l’innovazione è tutta riunita sotto un unico slogan: "Innovation First!".

"Il salone Sima-Simagena 2015 sarà più grande, più innovativo e più internazionale," spiega Martine Dégremont, direttrice del salone. "Più grande visto che accoglieremo il 25% in più di nuovi espositori, un trend che ci ha condotto a riorganizzare il salone all’interno dei padiglioni da 3 a 7. Un salone anche portatore d’innovazione, con Innovation First!, la nostra tematica centrale che si declinerà attraverso tutti gli eventi collaterali. Ed infine un salone sempre più internazionale, grazie alla partecipazione in piena espansione di nuovi espositori internazionali, alla presenza di nuovi Paesi e a 3 Paesi collocati al posto d’onore: il Sud Africa, il Giappone e il Messico, tutti portatori di nuove opportunità per il business".

"Innovation First !", il motto di Sima-Simagena 2015
Parola d’ordine della prossima edizione, "Innovation First" si declina intorno a 3 assi: le attrezzature, le colture, gli uomini e i territori. E si traduce all’interno del salone attraverso alcuni spazi che metteranno in luce l’innovazione:
 lo spazio Innovation First!: autentico laboratorio di idee, questo spazio riunisce il lavoro delle scuole d’ingegneria francesi ed internazionali sulla visione dell’agricoltura di domani, alcuni scenari prospettici da qui al 2050 immaginati da istituzioni francesi, senza dimenticare la Galleria dell’Innovazione, vetrina dei prodotti premiati nell’ambito dei Sima Innovation Awards (i risultati saranno annunciati il 27 novembre prossimo).
gli incontri Internazionali e le conferenze tecniche che abborderanno tematiche nuove: "L'innovazione tecnologica al servizio di un’intensificazione sostenibile dell’agricoltura", "I droni al servizio dell’agricoltura"… ed inoltre alcuni workshop pratici con testimonianze di agricoltori dediti all’innovazione.

E, da non perdere, lo Spazio Flashback che presenta vecchi modelli, attirando l’attenzione sulla rivoluzione percorsa dalla meccanizzazione agricola.

Più innovativo che mai, il salone propone alcuni eventi collaterali:
• i Sima Business Meetings, un dispositivo che permette di mettere in relazione i visitatori che hanno un progetto d’acquisto con gli espositori, sotto forma di appuntamenti one-to-one.
• il Villaggio delle professioni, luogo di scambi e di incontri che offre una visione panoramica e trasversale delle professioni della filiera delle attrezzature agricole e delle sue opportunità (formazione, passaggio d’impresa, impiego).

Un Sima-Simagena in crescita continua
Prova del suo dinamismo e della sua attrattiva anche a livello internazionale, Sima-Simagena registra alcune importanti evoluzioni per il 2015:
• una nuova ripartizione (padiglioni da 3 a 7) che gli permette di aumentare la superficie espositiva garantendo un maggiore comfort di visita. Il Pad. 7 accoglierà il Simagena, le attrezzature per l’allevamento, la movimentazione, il trasporto e la metanizzazione. ll Pad. 3, raggrupperà l’offerta – in espansione – dei "Pezzi e componenti".
• il 25% di nuovi espositori ad oggi, principalmente nei settori dei Motori – pezzi e componenti, Lavorazione del suolo, Movimentazione, Rimorchi e trasporto ed anche nel settore delle nuove tecnologie.
• Alcuni settori in forte crescita: trazione, patate & barbabietole, pezzi & componenti, movimentazione e rimorchi, lavorazione del suolo.
Due nuove settori, per rispondere alle richieste dei visitatori del salone: le attrezzature professionali per gli spazi verdi e le attrezzature per le colture tropicali e specializzate.

Un salone sempre più internazionale
Il salone Sima-Simagena sarà più che mai il salone di tutte le agricolture: tutti i continenti, tutte le tipologie di aziende agricole (di qualunque dimensione) e tutti i tipi di agricoltura (sostenibile, bio, ragionata e tropicale).
Alcuni Paesi saranno presenti per la prima volta: la Corea, la Croazia, l’Estonia, la Grecia, la Lituania. Altri, a seguito della loro partecipazione alle precedenti edizioni di Sima, hanno deciso di rafforzare la propria presenza, ad esempio la Polonia, la Turchia, l’India o gli Stati Uniti. Alcuni Paesi, espositori storici, continuano ad aumentare la propria superficie espositiva: i Paesi Bassi, la Repubblica Ceca, la Germania o il Regno Unito.
Da sottolineare inoltre che la metà degli espositori è di provenienza internazionale, da più di 40 Paesi.

Per quanto riguarda i visitatori, si attendono oltre 248.000 ingressi effettuati da visitatori provenienti da 145 Paesi e più di 330 delegazioni di buyer e consulenti. I 3 Paesi al posto d’onore – Sud Africa, Messico e Giappone – potranno illustrare nell’ambito di alcuni workshop il panorama del settore delle attrezzature agricole in ognuno dei vari Paesi e presentare le specificità e le opportunità di ogni mercato. In contemporanea, saranno proposte ai visitatori delle degustazioni di prodotti locali.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.412 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner